huawei spazzolino elettrico smart Fonte foto: Huawei
SMART EVOLUTION

Secondo Huawei ci sono 36 modi per usare lo spazzolino elettrico

Huawei entra in bagno con un secondo dispositivo: è uno spazzolino elettrico smart e connesso che fa parte di una enorme strategia globale

Uno spazzolino elettrico, 36 modi di usarlo, 1+8+N. Non sono numeri a caso ma rappresentano la sintesi del concetto che sta dietro Lebooo Smart Sonic, il primo prodotto dell’ecosistema Huawei HiLink che trasforma l’igiene orale in una esperienza smart e connessa. Il nuovo spazzolino elettrico, infatti, è nettamente più evoluto rispetto a quelli tradizionali e si configura tramite l’app Huawei AI Life.

A guardarlo, design a parte, lo si potrebbe scambiare per un normale spazzolino a batteria se non fosse che poi, a usarlo, si scopre che la batteria è progettata per durare novanta giorni prima di richiedere una ricarica. Ma sono le funzioni smart, gestite dall’app, a rendere diverso lo spazzolino elettrico di Huawei e ancor più diverso il gesto quotidiano di lavarsi i denti. E, a leggere le specifiche di questo dispositivo smart per l’igiene orale, è molto probabile che otterrà il plauso dei medici dentisti grazie all’assistente personale alla spazzolatura dei denti che, almeno in teoria, dovrebbe spiegarci come usare al meglio lo spazzolino.

Lebooo Smart Sonic: come funziona

Meccanicamente lo spazzolino smart di Huawei è un normale spazzolino elettrico con testina girevole. Ma i possibili movimenti della testina sono ben 36 e grazie ad essi, e alla possibilità di impostare diverse intensità, possiamo attivare le funzioni di pulizia o sbiancamento e regolare finemente la spazzolatura se abbiamo i denti sensibili (c’è anche un apposito sensore di pressione per evitare di far troppa forza su denti e gengive).

Tutto questo viene settato tramite l’app Huawei AI Life, che fa anche da “coach” durante l’uso del Lebooo Smart Sonic: una immagine del cavo orale e un timer ci indicano, in base al programma di pulizia scelto, dove posizionare la testina e per quanto tempo.

Se mentre laviamo i denti vogliamo usare lo smartphone per fare altro, però, possiamo anche lasciare l’app in background e seguire le indicazioni della voce guida. Ma non è tutto perché al termine di ogni utilizzo dello spazzolino l’app ci assegna un punteggio, sul quale poi vengono calcolati dei consigli utili per migliorare la nostra routine di igiene orale.

Huawei HiLink e la strategia 1+8+N

Il Lebooo Smart Sonic è il primo di una lunga serie di dispositivi HiLink, cioè di device non tutti prodotti direttamente da Huawei ma tutti interconnessi tra loro e compatibili con lo stesso standard. HiLink è il braccio tecnico della strategia 1+8+N presentata l’estate dell’anno scorso da Huawei, che prevede un dispositivo centrale, otto dispositivi direttamente collegati e un ecosistema di “N” dispositivi compatibili.

Il dispositivo centrale “1” è ovviamente lo smartphone, gli 8 del cerchio magico sono i PC, i tablet, gli occhiali, gli smartwatch, le auto connesse e le cuffie wireless mentre tutto il resto è connesso tramite HiLink, proprio come il Leboo Smart Sonic.

Questa è l’idea di IoT, Internet of Things, che ha Huawei e questo spazzolino intelligente è il primo assaggio di ciò che vedremo nei prossimi dieci anni.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963