SMART EVOLUTION

I pantaloncini robotici che ti fanno correre più velocemente

I pantaloncini robotizzati ideati da un team di scienziati statunitensi stimolano i muscoli delle gambe e permettono agli atleti di affaticarsi di meno

Migliorare le performance durante la corsa è un compito che richiede molti sacrifici e soprattutto molto tempo. E a volte, nonostante gli sforzi, i risultati non sono quelli sperati. Un gruppo di ricercatori americani ha sviluppato un paio di pantaloncini robotici che potrebbero aiutare molti atleti.

Secondo quanto si apprende, questa tipologia di indumento sportivo intelligente sarebbe in grado di diminuire i tempi della corsa in maniera significativa. Indossando i pantaloncini, che sono stati realizzati da un team di scienziati di Harvard, è stato dimostrato che in media è possibile percorre un miglio (più di un chilometro e mezzo) in 8 minuti e 49 secondi, invece che in 9 minuti e 14 secondi. Un aumento di velocità incredibile, che a chi non conosce a fondo la corsa può sembrare modesto. La caratteristica principale dei pantaloncini robotici è quella di permettere agli atleti, grazie a una serie di stimolazioni, di ridurre del 5,4 % il consumo metabolico durante la corsa.

Come funzionano

Ma come funzionano i pantaloncini smart ideati dal gruppo di scienziati americani? Tutto ruota attorno alla capacità dell’indumento robotico di esercitare una forza direttamente sull’articolazione delle gambe. Ai pantaloncini è collegato un exosuit, un dispositivo robotico molto soffice, posizionato all’altezza delle cosce e della cinta. Il device elettronico è stimolato da alcuni cavi sottili e flessibili che aiutano i muscoli a migliorare le prestazioni di corsa.

Possibili applicazioni

I pantaloncini intelligenti ancora sono in via di definizione sia dal punto di vista tecnico che estetico. Sono ancora richiesti ulteriori test prima che siano effettivamente pronti per essere utilizzati. La tecnologia del team di Harvard ha molteplici applicazioni. Potrà essere usata, oltre che per migliorare le performance, anche per aiutare gli atleti a guarire da un infortunio.

 

Il video in apertura è tratto da Vimeo

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Contenuti sponsorizzati