macbook Fonte foto: Extarz / Shutterstock.com
APPLE

Il nuovo Macbook Air è più lento del vecchio

Secondo dei test effettuati da un sito francese, il disco SSD del MacBook Air 2019 è più lento rispetto a quello del 2018

17 Luglio 2019 - La settimana scorsa Apple ha presentato, a sorpresa, il nuovo MacBook Air 2019, aggiornamento rispetto alla versione 2018 che porta sull’ultraportatile la tecnologia True Tone per il display Retina e un prezzo inferiore (1.279 euro) e promozioni speciali per gli studenti universitari. Ma, a quanto pare, non ci sono solo novità positive.

Il MacBook Air 2019, infatti, avrebbe un disco SSD più lento (anche fino al 35%) rispetto a quello montato sul modello 2018. Lo ha scoperto il sito francese Consomac, sottoponendo il nuovo modello agli stessi test già fatti su tutti gli altri prodotti recensiti. Quando il Blackmagic Disk Speed Test, che misura la velocità del disco, ha mostrato i risultati per il MacBook Air 2019 è arrivata la sorpresa: l’SSD del nuovo modello è parecchio più lento di quello del vecchio. Secondo Consomac non si tratta di un problema di configurazione del computer: la cosa più probabile è che Apple ha cambiato disco per tagliare sui costi.

Quanto è lento il disco del MacBook Air 2019

Dal Blackmagic Disk Speed Test risulta che l’SSD da 256 GB montato sul MacBook Air 2018 aveva una velocità di lettura pari a 2 GB/s, che scendevano a 0,9 GB/s in scrittura. Il nuovo disco montato sul modello 2019, invece, ha una velocità di lettura e scrittura pari a 1,3 GB/s e 1 GB/s. La velocità di lettura, quindi, scende di circa il 35% mentre quella di scrittura è un pizzico superiore. L’SSD da 128 GB, invece, ha una velocità di scrittura inferiore di quasi mezzo Giga al secondo. Ma questo vale su entrambi i modelli.

MacBook Air 2019: è veramente lento?

Il comunicato stampa ufficiale con cui Apple ha annunciato, il 9 luglio, il nuovo MacBook Air 2019 recita: “MacBook Air e MacBook Pro aggiornati per il back-to-school“. Il nuovo Air, quindi, è nei piani di Apple il computer ultraportatile destinato agli universitari, tanto che Tom Boger, Senior Director of Mac Product Marketing di Apple, ha dichiarato: “Gli universitari adorano il Mac: è il notebook perfetto da usare ovunque, a casa e in aula, ed è la scelta preferita degli studenti che frequentano istituti di istruzione superiore“. Il fatto che gli studenti possano comprare il MacBook Air ad un prezzo leggermente scontato conferma ulteriormente questa visione. Se, però, il prezzo inferiore è dovuto effettivamente ad un SSD meno performante (e quindi meno costoso) allora la manovra potrà essere un boomerang. Le prestazioni del disco del MacBook Air 2019, pur essendo inferiori rispetto a quelle del modello 2018, restano più che sufficienti per la gran parte dei compiti che si possono chiedere ad un portatile da appena 13 pollici. Ma è chiaro che Apple dovrà spiegare perché il nuovo disco è più lento del vecchio: problema di configurazione o taglio dei costi dei componenti?

TAG: