Libero
telecomando google tv tw electronics Fonte foto: TW Electronics
SMART EVOLUTION

Il telecomando TV del futuro avrà un tasto in più

TW Electronics annuncia un nuovo telecomando che anticipa il futuro: sempre più personalizzazione nella visione dei contentuti con la televisione

La TV sta cambiando, e non ci riferiamo solo al passaggio in Italia dal digitale di prima generazione al nuovo DVB-T2, bensì anche allo streaming e alle sempre più numerose piattaforme, gratuite o a pagamento, per la visione di una quantità di contenuti di alta qualità un tempo impensabile. Con la televisione, però, cambierà anche il telecomando e le prime avvisaglie sono già arrivate.

Sono arrivate da Newbury, nel Regno Unito, dove il produttore di telecomandi TW Electronics ha annunciato un nuovo design per i suoi dispositivi. TW Electronics produce sia telecomandi per la dotazione standard degli Smart TV e dei box TV moderni (nella sua storia ne ha prodotti per , Technicolor, Sagemcom, Humax, Kaon, Arris, Canal Plus, Telefonica, Freebox), sia telecomandi universali evoluti che l’utente può comprare per sostituire quello standard della propria TV, se non gli piace più di tanto. L’ultimo modello annunciato è compatibile con tutte le Smart TV e i box TV Android con l’interfaccia Google TV ed è dotato di un tasto multifunzione, che con una modifica software può essere personalizzato per fargli fare tre azioni diverse.

Il telecomando con il tasto in più

Il tasto in più del nuovo telecomando TW Electronics per le Google TV è l’evoluzione del tasto “Preferiti“, già presente su quasi tutti i telecomandi più avanzati. Un tasto che, normalmente, serve per accedere velocemente alla propria lista di film ed episodi di serie TV da vedere sulla piattaforma di streaming nella quale stiamo navigando.

Con il nuovo tasto le funzioni diventano, invece, tre: la prima è quella standard delle Android TV, cioè appunto i preferiti o (sulle Google TV) la funzione “Discover“; la seconda è quella che permette di cambiare profilo utente; la terza è personalizzabile dal produttore della TV. La seconda opzione è la grande novità, almeno su Google TV dove i profili utente sono appena arrivati.

Tuttavia, questo tipo di design sarà sempre di più la normalità per i telecomandi di domani, visto che la strada intrapresa dalle piattaforme di streaming è quella della personalizzazione dei contenuti in base ai gusti dell’utente. In futuro, quindi, sarà normale che ogni persona della casa prenda in mano il telecomando e, come prima cosa, prema il tasto per cambiare profilo.

In questo modo ogni membro della famiglia non guarderà più, semplicemente, la TV: guarderà la sua TV.

Il futuro: lo smartphone come telecomando

C’è poi una ulteriore opzione in arrivo, al momento limitata al mondo di Google TV: usare lo smartphone come telecomando. Questa possibilità sarà a breve inserita all’interno dell’app Google Home per Android e si diffonderà con l’arrivo di Android 12 su sempre più telefoni.

Usando lo smartphone come telecomando non sarà neanche necessario premere il tasto per cambiare profilo: ogni smartphone associato alla TV, infatti, sarà automaticamente legato ad un profilo, visto che lo smartphone è personale e ogni membro della famiglia ha il suo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963