instagram arcobaleno Fonte foto: Shutterstock

Instagram cambia per sempre: più simile a un'app cinese

Secondo Zuckerberg, Instagram dovrebbe somigliare più a TikTok per non perdere appeal nei confronti dei più giovani. Per questo è stata sviluppata Lasso

3 Ottobre 2019 - Se copiando le storie Instagram è riuscita a far fuori Snapchat, perché non riprovarci anche con le clip video di TikTok? È il ragionamento che stanno facendo in queste settimane a Menlo Park, o almeno così sembra ascoltando i due file audio che ha appena pubblicato The Verge.

Si tratta delle registrazioni di due incontri aziendali interni a Facebook, durante i quali Mark Zuckerberg spiega ai suoi dirigenti le future strategie del gruppo e parla un po’ di tutto, con molti meno peli sulla lingua rispetto a quando è stato costretto a rispondere alle domande delle autorità in USA e UE. Zuckerberg, tra le tante cose, afferma anche che è necessario contrastare l’ascesa dell’app cinese TikTok (ex Musica.ly), oggi tanto in voga tra i giovanissimi, e che è necessario farlo inserendo dentro Instagram le sue funzionalità più amate dagli utenti. Solo così, spiega Zuckerberg, si potrà fermare l’ascesa di TikTok che, per stessa ammissione del CEO di Facebook, è un concorrente molto temibile.

Instagram copierà TikTok

Il piano di Zuckerberg è semplice: inserire dentro Instragram, che al momento è la piattaforma più giovanile del gruppo, alcune funzionalità di TikTok come i brevi video musicali, in cui i giovanissimi utenti si riprendono con la selfie cam dello smartphone e poi aggiungono un sottofondo sonoro creando una sorta di piccola storia video con musica. Tutto questo verrà fatto tramite una app esterna a Instagram, già sviluppata dal gruppo, chiamata “Lasso“.

Zuckerberg precisa anche che questa strategia sarà portata avanti principalmente nei mercati dove TikTok non è ancora molto diffuso, come il Messico, lasciando stare inizialmente i mercati dove l’app concorrente è già forte, come quelli asiatici.

Il primo vero concorrente cinese

Interessante anche notare che, nell’audio rubato, si sente chiaramente dire a Mark Zuckerberg che TikTok è un concorrente temibile perché è il primo servizio cinese che realmente riesce ad avere successo all’estero: “TikTok è davvero il primo prodotto creato da uno dei giganti cinesi che sta funzionando abbastanza bene in tutto il mondo – spiega il fondatore di Facebook ai suoi dipendenti – Sta iniziando a funzionare bene negli Stati Uniti, specialmente tra i giovani. Sta crescendo molto velocemente in India. Penso che abbia già superato Instagram in India in termini di scala. Quindi sì, è un fenomeno molto interessante“.