iphone fotocamera Fonte foto: Aldeca Productions / Shutterstock.com
APPLE

IPhone 12, la fotocamera posteriore sarà rivoluzionaria

Per l'iPhone 12 Pro Max Apple starebbe pensando a un nuovo sistema per la stabilizzazione ottica delle immagini. Ecco come dovrebbe funzionare

In arrivo il prossimo autunno, salvo eventuali cambi di programma dovuti alla diffusione dell’epidemia di Covid-19 in quasi tutto il mondo, l’iPhone 12 potrebbe aprire la strada ad una vera rivoluzione del comparto fotografico del melafonino, svelando una nuova tecnologia legata alla stabilizzazioni delle immagini. Se così fosse potremmo parlare di uno degli aggiornamenti più importanti degli ultimi anni apportati dalla casa di Cupertino.

Le ultime indiscrezioni diffuse in rete sono tutte incentrate sull’introduzione di una nuova fotocamera che permetterà di ottenere immagini decisamente migliori di quelle scattate finora. Già l’iPhone 11 Pro ha portato a un cambiamento importante, con l’inserimento del bumper quadrato con all’interno tre sensori da 12 Megapixel. Nel nuovo modello l’asticella verrà alzata ancora di più per restare al passo dei concorrenti che in questo periodo stanno portando molte novità soprattutto nel comparto fotografico.

iPhone 12 Pro: la stabilizzazione dell’immagine

Stando a quanto dichiarato da Ming-Chi Kuo, noto analista del marchio Apple, il nuovo iPhone 12 Pro introdurrà un inedito sistema di stabilizzazione dell’immagine. Questa nuova tecnologia è chiamata “stabilizzazione dell’immagine con spostamento del sensore” e consente al sensore della fotocamera di “fluttuare” mantenendo l’immagine stabile quando lo smartphone tenuto in mano non è completamente fermo. Una nuova tecnologia caratterizzata da dettagli più definiti e che potrebbe essere applicata ai sensori Ultra Wide sui prossimi iPhone, a partire dai modelli con display da 6,7 pollici.

Attualmente gli iPhone 11 Pro sono dotati di stabilizzazione ottica dell’immagine applicata alle foto e ai video, ma solamente quando si utilizza l’ultra-grandangolo. La tecnologia di spostamento del sensore permetterebbe di applicare la stabilizzazione dell’immagine al sensore della fotocamera indipendentemente dall’obiettivo utilizzato. Il sensore “fluttuante” permette di ottenere fotografie migliori riducendo la sfocatura delle immagini. Inoltre, consente di scattare foto in condizioni di scarsa luminosità con ottimi risultati, anche quando il soggetto si trova più vicino alla fotocamera. Stesso discorso per i video che risulterebbero migliori grazie alla riduzione delle oscillazioni dello smartphone durante le riprese.

Su quale smartphone sarà disponibile

La nuova tecnologia di stabilizzazione dell’immagine, sempre secondo Ming-Chi Kuo, potrebbe essere il fiore all’occhiello delliPhone 12 Pro Max prima di venire offerta “di serie” su altri due o tre modelli di iPhone di prossima generazione a partire dal 2021. Un’operazione volta a differenziare l’offerta della casa di Cupertino, facendo divenire il prossimo iPhone 12 Pro Max il telefono premium del marchio californiano con funzionalità nettamente diverse dalla versione Pro e dagli altri device della mela morsicata.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963