iphone 11 Fonte foto: NYC Russ / Shutterstock.com
APPLE

IPhone, spazio illimitato per salvare file su Google Foto

Chi ha un iPhone 11 può caricare immagini su Google Foto a piena risoluzione, mentre chi ha un Pixel 4 non può farlo. Colpa di un algoritmo di compressione

18 Ottobre 2019 - La presentazione del Pixel 4 dello scorso 15 ottobre a New York è stata foriera di cambiamenti, per la casa di Mountain View. E non tutte sono necessariamente positive. Ad esempio, chi acquisterà il nuovo googlefonino non potrà salvare le immagini su Google Foto con la risoluzione originale, ma dovrà “accontentarsi” dello spazio illimitato per foto compresse a 16 megapixel.

Una rinuncia non da poco, visto che il comparto fotografico è il punto di forza del nuovo Pixel 4, con nuove funzionalità come l’astrofotografia che, probabilmente, finiranno con il creare file di gran lunga più pesanti di 16 megapixel. File multimediali che, però, potranno essere salvati nel cloud solo in formato compresso, con perdita inevitabile di qualità dell’immagine. Un problema che, incredibilmente, non dovrebbero avere i possessori di un iPhone 11 o iPhone Xs. Loro, infatti, potranno archiviare immagini su Google Foto a risoluzione nativa anche se superiore ai 16 megapixel.

iPhone 11: spazio illimitato per salvare le immagini su Google Foto

Come scoperto dall’utente Reddit “stephenvsawyer”, infatti, il nuovo formato immagine utilizzati dagli iPhone con iOS 13 (HEIC, acronimo di High Efficciency Image File Format) consentono di ottenere spazio illimitato a piena risoluzione. E tutto per merito (o colpa, a seconda della prospettiva dalla quale si guarda) di un algoritmo di compressione che non fa il suo lavoro. Il software impiegato da Google sulla sua piattaforma fotografica, infatti, finisce con l’aumentare anziché dimunire il peso del file, costringendo così i tecnici Google a ricorrere a una soluzione magari controintuitiva, ma sicuramente efficace.

Per evitare che gli utenti iPhone finissero con l’occupare più spazio (preziosissimo spazio) sui dischi dei suoi data center, Google ha deciso che le foto in formato HEIC possono essere caricate a piena risoluzione, senza compressione di alcun tipo. Un vero e proprio privilegio per gli utenti della mela morsicata, mentre chi acquisterà un Pixel 4 nuovo di zecca dovrà mettersi l’anima in pace. Al momento, infatti, non è possibile salvare le foto scattate con l’ultimo smartphone di Google in formato HEIC, ma non è da escludere che, a breve giro di posta, qualche app consenta di farlo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963