Libero
iphone usb c Fonte foto: charnsitr / Shutterstock
APPLE

IPhone: si fa presto a dire USB

Apple obbedirà al diktat europeo, ma lo farà a modo suo: solo i modelli Pro e Pro Max avranno la connessione USB 3.2, gli altri avranno la vecchia USB 2.0

È ormai certo che i futuri iPhone sostituiranno la porta Lightning con la USB-C, adeguandosi alla nuova legislazione europea che imporrà questa connessione per tutti gli smartphone a partire dall’autunno del 2024.

Apple però potrebbe non aspettare fino all’ultimo momento per conformarsi alle normative. Secondo l’analista Ming-Chi Kuo, sempre molto informato sulle vicende di Apple, gli iPhone che usciranno nella seconda metà del 2023, ovvero, gli iPhone 15 saranno tutti dotati di USB-C.

Ma non tutti avranno la stessa velocità di trasferimento, perché seguiranno due standard USB diversi. I modelli non Pro, quindi l’iPhone 15 e l’iPhone 15 Plus (sempre che Apple produrrà un iPhone 15 Plus), dovrebbero accontentarsi di una velocità al pari di quella offerta dall’interfaccia Lightning: i 480 Mbit/s dello standard USB 2.0. I modelli Pro e Pro Max, invece, avranno la connessione USB 3.2.

iPhone 15 Pro e Pro Max con USB 3.2

L’iPhone 15 Pro e il 15 Pro Max sarebbero quindi gli unici modelli con una porta USB-C 3.2 (20 Gbit/s) o Thunderbolt 3 (40 Gbit/s). Questo è sufficiente per trasferire molto più rapidamente sul Mac i file di grandi dimensioni di foto e video ProRAW registrati in 4K o anche 8K se mai gli iPhone 15 Pro saranno in grado reggerla (gli attuali iPhone 14 Pro si fermano ai video a 4K).

La mossa di Apple ricorda velocità di trasferimento che abbiamo visto al lancio dei nuovi iPad. Tutti sono dotati di USB-C, ma con velocità molto diverse: 480 Mbit/s per iPad 10, 5 Gbit/s per iPad mini 6, 10 Gbit/s per iPad Air M1 e 40 Gbps per iPad Pro.

La strategia di Apple

Questa differenza tra le due gamme di iPhone 15 rispetterebbe in ogni caso la nuova strategia inaugurata da Apple con iPhone 14 quest’anno. In pratica i modelli non Pro, destinati al grande pubblico, derivano dal modello top della serie precedente, mentre gli iPhone Pro vengono offerti con tutte le nuove funzionalità a bordo.

Su iPhone 14 Pro ma non anche su iPhone 14 standard, ad esempio, ci sono  il SoC A16, la Dynamic Island, la nuova fotocamera da 48 MP.

Apple, insomma, avrebbe intenzione di inserire anche la velocità della connessione USB (che gli è stata imposta dalla UE), tra le caratteristiche distintive dei suoi modelli Pro e, secondo Kuo, avrebbe intenzione di farlo subito a partire da iPhone 15.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963