63b0f2a7ededae744041b1041da29953.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

IPhone X, dati volto 'a rischio privacy'

Washington Post, dubbi su utilizzo informazioni da sviluppatori

(ANSA) – ROMA, 1 DIC – C’è un potenziale allarme privacy per il riconoscimento del volto del nuovo iPhone X di Apple: lo solleva un report del Washington Post secondo il quale le misure di sicurezza garantite dalla compagnia di Cupertino rischiano di non essere sufficienti per gli sviluppatori di applicazioni terze. Questi, scrive il quotidiano, potrebbero usare e conservare sui propri server le informazioni del volto degli utenti raccolte con l’iPhone X per scopi non sempre noti.

Apple afferma tramite portavoce di “considerare molto seriamente la privacy e la sicurezza”, “un impegno che si riflette nelle forti protezioni realizzate per i dati del Face ID”. Cupertino spiega che gli sviluppatori non hanno accesso alla mappa completa del volto fatta dal sistema Face ID: questi dati “non lasciano mai il dispositivo”, “né vengono inviati ad Apple o a terze parti”.

Contenuti sponsorizzati