truffa-iphone-x Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

IPhone X in regalo dalle Poste? No, è truffa

Nuova truffa online: un messaggio vi avvisa di essere stati selezionati per ricevere un iPhone X o un Galaxy S8 in regalo, ma l’obiettivo è ottenere i vostri da

2 Agosto 2018 - Congratulationi! Sei uno dei 10 fortunati utenti che abbiamo selezionato per avere l’opportunità di vincere un iPhone X o un Samsung Galaxy S8.” Queste le parole presenti nel messaggio-truffa che migliaia di persone stanno ricevendo sul proprio smartphone nelle ultime ore.

Si tratta di un banner pubblicitario che appare agli utenti mentre navigano con il browser dello smartphone. Nel gergo tecnico viene definito adware, un virus che mostra saltuariamente pubblicità ingannevoli per entrare in possesso dei dati personali degli utenti. Ogni giorno sono decine e decine le persone che vengono colpite dai messaggi pubblicitari ingannevoli prodotti dagli adware: il minimo comun denominatore è sempre la promessa di regalare un dispositivo elettronico di grande valore. In questo caso è l’iPhone X e il Samsung Galaxy S8, due tra gli smartphone più desiderati dagli utenti.

Inoltre, per aumentare l’autorevolezza della pubblicità ingannevoli, i truffatori hanno pensato bene di inserire il logo delle Poste Italiane, una delle aziende più conosciute e affidabili della Penisola. Ma per capire che si tratta di una truffa basta un po’ di attenzione: il messaggio presenta degli evidenti errori grammaticali e lessicali.

Come funziona la truffa dell’iPhone X in regalo

La truffa architettata dagli hacker è molto semplice. Mentre un utente naviga su un sito internet, spunta un popup pubblicitario che avverte l’utente del lieto evento: “sei uno dei 10 fortunati utenti che ha opportunità di vincere un iPhone X o un Galaxy S8“. Alla fine del messaggio c’è un bottone OK che trasferisce l’utente su una nuova pagina dove inserire i propri dati personali. L’obiettivo dei truffatori è proprio quello di entrare in possesso delle informazioni della persona: Nome, Cognome, indirizzo e-mail, numero di conto corrente. Tutti dati che possono essere rivenduti sul dark web o essere utilizzati per rubare soldi dal conto corrente dell’utente.

A segnalare la truffa è “Commissariato di PS Online – Italia”, la pagina ufficiale della Polizia di Stato su Facebook.

Come difendersi dalla truffa dell’iPhone X in regalo

Basta poco per non cadere nella trappola costruita dai truffatori. In primis basta leggere il messaggio e notare la presenza di errori lessicali: nessuno che conosce un po’ di italiano scriverebbe “Congratulationi” al posto di “Congratulazioni”. Inoltre, nessuno regalerebbe degli smartphone che hanno un costo superiore ai 500 euro a degli sconosciuti senza ottenere nulla in cambio. Infine, se Poste Italiane volesse varare un gioco a premi, sicuramente non utilizzerebbe dei messaggi ingannevoli per promuovere l’iniziativa.

Contenuti sponsorizzati