iTunes su Mac Fonte foto: Alexey Boldin / Shutterstock.com
APPLE

ITunes addio? Apple vuole "scomporlo"

La famosa applicazione per riprodurre musica e video sta per lasciare il posto alle nuove leve? Ecco cosa succede nell’azienda di Cupertino

12 Aprile 2019 - iTunes è una delle applicazioni più importanti del panorama Apple. Permette di scaricare e riprodurre musica, video e film grazie all’ampio catalogo disponibile nell’omonimo Store. Da non sottovalutare, poi, il ruolo del programma nella diffusione degli iPhone: la sua interfaccia semplice e intuitiva ha avuto un ruolo di primaria importanza nel rendere il melafonino gestibile sia da computer Mac sia da dispositivi Windows.

Una storia gloriosa, insomma, ma che ben presto potrebbe avere una fine. La società di Cupertino il 25 marzo ha lasciato intendere che questa applicazione verrà messa in soffitta, o meglio scorporata, per lasciare spazio ad una serie di strumenti pensati per fruire al meglio dei contenuti multimediali. Questo permetterà ai clienti Apple di poter usufruire di alcuni servizi anche su MacBook e iMac, cosa non possibile con l’attuale versione di iTunes. La rivoluzione dovrebbe avvenire con il rilascio dell’aggiornamento del sistema operativo macOS.

iTunes: Apple decide di mandarlo in pensione?

iTunes è da sempre uno dei servizi più usati di Apple, forse anche perché rappresenta l’unica via d’accesso all’ascolto di una canzone, piuttosto che alla visualizzazione di un video sul dispositivo. A fine marzo, l’azienda ha comunicato però di voler scomporre questo strumento per puntare su altri servizi. Per esempio, ci sarà una nuova app Tv disponibile per macOS che permetterà agli utenti di usufruire del servizio Apple TV+ su Macbook e iMac.

Il cambiamento avverrà con l’entrata in gioco della nuova versione MacOS 10.17. Dopo l’aggiornamento, l’app continuerà ad esistere, ma verrà scorporata. La notizia è stata data dallo sviluppatore Guilherme Rambo, che ha confermato che Apple sta lavorando a degli strumenti che gestiranno in modo autonomo Musica, Film e TV, Podcast, eBook.

Alcune anticipazioni sulle nuove applicazioni in arrivo

Durante l’evento del 25 marzo, Guilherme Rambo ha comunicato alcune anticipazioni sulle nuove app in arrivo, quelle che una volta erano tutte contenute dentro iTunes. Ci sarà una soluzione per ogni tipo di applicazione. Sono state mostrate le nuove icone che verranno usate per le app Podcast e Tv nel nuovo macOS.  Inoltre, le applicazioni Musica, Tv e Podcast saranno sviluppate con Marzipan, una tecnologia studiata dall’azienda che renderà ancora più facile traslocare alcune app tipicamente mobili sul Mac senza intervenire eccessivamente sul loro codice. Apple ha anche lavorato per rendere la versione web di Podcast più intuitiva e usabile, e soprattutto non sarà necessario passare per iTunes. Questo è confermato dal fatto che i diversi episodi avranno l’URL podcasts.apple.com e non più itunes.apple.com. Questi indizi dicono chiaramente che le tante applicazioni interne stanno per diventare indipendenti e libere dall’app madre. iTunes ha comunque seminato bene e dopo quasi vent’anni di attività può andare in pensione soddisfatta di ciò che ha lasciato.