Jeff Bezos: quanto tempo il fondatore di Amazon trascorrerà nello Fonte foto: ANSA
SCIENZA

Jeff Bezos nello spazio: forse non sarà il viaggio che tutti si aspettano

Tutto pronto per il volo in orbita di New Shepard della compagnia Blue Origin: Jeff Bezos, quanto tempo il fondatore di Amazon trascorrerà nello spazio.

L’esperienza sarà sicuramente eccezionale, ma, a voler guardare il bicchiere mezzo vuoto, durerà davvero molto poco. Insomma l’ultima tappa della corsa allo spazio, che avrà scaldato i cuori di chi segue con entusiasmo le esplorazioni spaziali (e magari conta di sperimentarle in prima persona in futuro) rivela un inaspettato retroscena. Perché sì, sicuramente si tratterà di un’impresa costosa e pioneristica, ma palesemente manchevole rispetto ai sogni di un eventuale turista spaziale.

È notizia degli ultimi giorni che Jeff Bezos, patron di Amazon e uomo più ricco del pianeta, raggiungerà l’orbita terrestre bassa grazie a una navicella, la New Shepard, costruita dall’azienda, di proprietà del multimiliardario, Blue Origin. Fondata nel 2000, la società punta, in futuro, a offrire a chiunque l’esperienza sperimentata dal suo collaudatore eccellente: assenza di gravità e vista spettacolare, anche grazie alla serie di finestre più ampia mai costruita su un veicolo spaziale.

Tra i contro, quello appunto della durata.

In cosa consiste il viaggio di Bezos nello spazio

La missione di Blue Origin porterà nello spazio Jeff Bezos insieme a un miliardario che ha offerto una cifra da capogiro per l’onore di essere il primo compagno di viaggio extraterrestre dell’influente magnate dell’e-commerce. Insieme ai due anche il fratello di Jeff, Mark Bezos.

L’escursione in orbita, che ha già avuto un enorme risalto mediatico grazie alla partecipazione eccellente, di certo non regge il confronto con gli ambiziosi piani dell’azienda Space X di Elon Musk. La concorrenza in questo è piuttosto da individuarsi nella Virgin Galactic di Richard Branson, altra compagnia spaziale di “piccola" stazza.

Quanto durerà il viaggio del patron di Amazon a bordo di New Shepard

Quanto durerà allora il viaggio verso l’alto di Bezos? Solo 11 minuti. Dei quali 3 saranno quelli trascorsi in orbita. Il tempo di sganciare le cinture di sicurezza, provare sulla propria pelle l’ebbrezza dell’assenza di peso, dare un’occhiata ai continenti e agli oceani abbracciati con un solo immenso sguardo dall’alto e ripartire in un tempo necessario a un atterraggio sicuro.

Il 20 luglio, New Shepard, questo il nome della navicella, porterà nello spazio Bezos e il vincitore di un’asta online tenuta sul sito della compagnia produttrice Blue Origin (ecco quanto costa, al termine delle offerte, il biglietto spaziale per il tandem). L’importo è stato devoluto alla fondazione di Blue Origin, "per ispirare le generazioni future a intraprendere una carriera in STEM – che più o meno significa ‘materie scientifiche’ – e aiutare a inventare il futuro della vita nello spazio", scrive su Instagram il campione della logistica e proprietario, tra le altre cose, del Washington Post.

In un video caricato sulla stessa piattaforma di condivisione, Bezos ha raccontato come sognasse di andare nello spazio dall’età di 5 anni. Un obiettivo di lunghissima data che si realizzerà il 20 luglio, "quando farò quel viaggio con mio fratello", scrive Bezos. "La più grande avventura, con il mio migliore amico".

Giuseppe Giordano

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963