Libero
playstation 5 Fonte foto: mpohodzhay / Shutterstock
VIDEOGIOCHI

L'auto elettrica con la PlayStation inclusa

Sony e Honda lo scorso giugno hanno annunciato una joint venture e ora ammettono: tecnicamente possibile inserie una PS5 in auto

Sono ormai diversi anni che le case automobilistiche stanno collaborando con grandi nomi della tecnologia e l’ultima di queste collaborazioni è avvenuta lo scorso giugno quando è stata annunciata la joint venture tra Honda e Sony con l’intento di progettare le future auto elettriche, a guida autonoma e con sistemi di entertainment di alto livello.

Per ora sappiamo ancora molto poco del primo modello frutto di questa collaborazione, ma molto probabilmente non dovrebbe vedere la luce prima del 2025 (chiaramente senza la guida autonoma completa). Quello che sappiamo, però, è che le prossime auto sviluppate da Sony Honda Mobility saranno dei veri e propri concentrati di tecnologia.

Obiettivo n.1: Tesla

Come spiega il Financial Times, Sony Honda Mobility ha intenzione di distinguersi dai suoi concorrenti, e in particolare da Tesla, che ha dato un posto d’onore all’intrattenimento nelle sue auto. Izumi Kawanishi, ex capo della divisione AI di Sony e ora al vertice della joint venture con Honda, ha dichiarato: "Sony offre contenuti di intrattenimento, servizi e tecnologie che emozionano le persone. Adattiamo questi asset alla mobilità, e questa è la nostra forza contro Tesla".

Aggiunge che "Tesla non fornisce alcun servizio di contenuti". In effetti, anche se Elon Musk ha annunciato lo scorso settembre l’inizio dei test per integrare Steam nei suoi veicoli, da allora non è cambiato nulla.

Tuttavia, la casa automobilistica americana sarebbe in grado di offrire la possibilità di usare videogiochi complessi nelle sue auto. Infatti la Model S e la Model X offrono 10 TFlop di potenza grafica e utilizzano chip con architettura RDNA 2 di AMD, la stessa usata nei chip (sempre di AMD) presenti su Xbox Series X|S e PlayStation 5.

PS5 in auto solo con la guida autonoma

Le future auto della joint venture tra Honda e Sony dovrebbero quindi dovrebbero essere progettate attorno all’intrattenimento, sfruttando l’esperienza di Sony. Sempre secondo Izumi Kawanishi, l’integrazione della piattaforma PS5 nelle prossime auto dell’azienda sarebbe "tecnologicamente possibile".

Ma invece di installare l’hardware e il software della PS5 dopo che i veicoli sono stati fabbricati, le auto saranno progettate intorno a questa piattaforma, per dare la priorità al contenuto. Così, le auto Sony Honda Mobility diventeranno delle vere e proprie console su quattro ruote.

Bisogna sottolineare che i tempi sono prevedibilmente ancora lunghi, in quanto le due aziende stanno lavorando attivamente anche allo sviluppo di un veicolo completamente autonomo. Perché, come sottolinea Kawanishi, l’auto deve potersi guidare da sola se gli occupanti vogliono davvero poter sfruttare tutte le funzionalità di infotainment.

In pratica senza guida autonoma non sarà possibile offrire videogiochi per occupanti e pilota a meno che non si pensi a un sistema che disabiliti la possibilità di giocare a chi siede davanti, sia passeggero sia guidatore, per non dare a quest’ultimo nessuna fonte di pericolosa distrazione. O, come fa Tesla sulle sue auto, permetta di giocare solo ad auto spenta.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963