SMART EVOLUTION

La Lotteria degli Scontrini è saltata: ecco quando inizia

Dopo tante incertezze, ancora incertezza: la Lotteria degli Scontrini non partirà a gennaio 2021 come inizialmente previsto e la comunicazione è arrivata il 31 dicembre.

Le indiscrezioni sono confermate: la Lotteria degli Scontrini è rimandata e non parte più il 1 gennaio 2021. Anche il portale ufficiale dell’iniziativa del Governo comunica che la data inizialmente prevista è saltata per dare più tempo ai commercianti.

Il rinvio, contenuto nel Decreto Milleproroghe 2021, viene incontro alle richieste delle associazioni di categoria degli esercenti che chiedevano più tempo per adeguare i registratori di cassa alla normativa e renderli compatibili con la lotteria. Il decreto non è stato ancora pubblicato in Gazzetta Ufficiale, tanto che sul portale della Lotteria degli Scontrini si cita ancora lo “schema di decreto“, ma la decisione è ormai presa ed è definitiva anche se ad oggi non c’è una data ufficiale di inizio per la Lotteria.

Lotteria degli Scontrini: c’è il rinvio, ma non la data

Sul portale della lotteria si legge adesso che “lo schema di decreto mille proroghe affida la definizione della data di avvio a un provvedimento a doppia firma dei vertici dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e dell’Agenzia delle entrate. Chi vende avrà così qualche settimana in più per adeguare il software del registratore di cassa telematico e chi compra avrà più possibilità di partecipare alla lotteria“.

Un rinvio di qualche settimana, quindi, per dare tempo ai commercianti di adeguarsi ma anche all’Agenzia dei monopoli e all’Agenzia delle entrate di mettersi d’accordo visto che, nei giorni scorsi, di date possibili ne sono circolate due: 1 febbraio e 1 aprile.

Lotteria degli Scontrini: si parte a febbraio o ad aprile?

Dalla comunicazione ufficiale (qualche settimana) sembrerebbe più probabile che la Lotteria inizi a febbraio. Ma a leggere un provvedimento dell’Agenzia delle entrate del 23 dicembre i commercianti hanno tempo fino al 31 marzo per adeguare i registratori di cassa, con le sanzioni rimandate a partire dal primo aprile.

Le due agenzie dello Stato, a questo punto, si dovranno mettere d’accordo su cosa sia più urgente: far partire la Lotteria degli Scontrini o dare tempo ai commercianti, che negli ultimi mesi non se la sono passata affatto bene a causa delle chiusure forzate, per spendere i soldi necessari a dotarsi di un registratore telematico a norma e compatibile con la lotteria. Acquistandolo nuovo o facendosi aggiornare il software di quello che già hanno da un tecnico abilitato dall’Agenzia delle entrate, che non lo fa certo gratis.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963