06d4da975ff31317060a16e36896ebe7.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

L'auto autonoma ora "vede" nella nebbia

Grazie a sistema di navigazione più sensibile dell'occhio umano

(ANSA) – ROMA, 21 MAR – Le auto a guida autonoma diventano in grado di “vedere” anche nella nebbia, finora un grosso ostacolo al loro sviluppo: il grande passo avanti si deve ad un nuovo sistema di navigazione che può penetrare una nebbia tanto fitta da essere impenetrabile per l’occhio umano, e riesce anche a stimare la distanza degli oggetti individuati nella foschia. Lo hanno realizzato ricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit), che presenteranno i loro risultati alla Conferenza Internazionale sulla Fotografia Computazionale che si terrà a maggio alla Carnegie Mellon University, a Pittsburgh.

I ricercatori guidati da Guy Satat hanno utilizzato una telecamera che spara lampi brevissimi di raggi laser e misura il tempo che impiegano a tornare quando vengono riflessi da un oggetto.

Contenuti sponsorizzati