computex Fonte foto: Computex
SMART EVOLUTION

Le dieci novità presentate al Computex 2017

Al Computex 2017 Asus ha lanciato lo ZenBook Flip S e il notebook VivoBook S15. Intel, invece, è arrivata con i nuovi processori Intel Core i9

Arrivata oramai alla trentaseiesima edizione, il Computex è una delle manifestazioni internazionali dedicate alla tecnologia più importanti al mondo. Il Computex si svolge ogni anno a Taipei e ha al centro tutte le novità inerenti il mondo del computer. Ma negli ultimi anni, soprattutto le aziende asiatiche, la utilizzano per presentare qualsiasi tipo di device.

L’edizione 2017 è stata molto ricca, anche se le grandi novità sono mancate. Asus non ha presentato il nuovo Asus Zenfone 4, anche se in molti lo aspettavano e si è concentrata solamente sulla nuova gamma di computer portatili per gaming. Anche Acer ha portato dei nuovi laptop, mentre Intel ha lanciato i nuovi processori ultra potenti Intel i9. Anche l’azienda MSI (di Taiwan), non molto conosciuta in Italia, ma specializzata in computer portatili votati al gaming, ha presentato i nuovi prodotti per gli appassionati (con un occhio di riguardo per la realtà virtuale).

Ma la vera sorpresa del Computex 2017 è stata Microsoft. L’azienda di Redmond, nonostante “giocasse” fuori casa, ha mostrato tutte le novità lanciate negli ultimi mesi. Da Windows 10S a Windows Hello fino alla nuova versione mobile del sistema operativo che potrà essere installata sul chipset Snapdragon 835 (e che potrebbe preludere al lancio del nuovo Surface Phone). Ma non solo le grandi aziende sono state le protagoniste del Compute 2017: anche piccole aziende locali e startup hanno mostrati dispositivi molto interessanti che potranno cambiare il nostro futuro.

ZenBook Flip S UX370

Ad aprire le danze del Computex 2017 è stata Asus, che alla fiera asiatica può definirsi la vera padrona di casa. L’azienda taiwanese ha presentato diversi dispositivi molto interessanti, ma a catturare l’attenzione è stato il nuovo ZenBook Flip S UX 370, definito da Asus il tablet 2 in 1 più sottile al mondo. Il notebook presenta uno schermo 4K da 13,3 pollici e può essere trasformato in un tablet in pochissimi secondi grazie alle speciali cerniere utilizzate da Asus. Sotto il display, lo ZenBook FlipS UX 370 ha caratteristiche da vero e proprio top di gamma: processore Intel Core i7 Kaby Lake e un SSD da 1TB. L’azienda taiwanese ha assicurato che verrà lanciato entro la fine dell’estate anche in altre configurazioni meno prestazionali.

Asus VivoBook S15 e Pro

Oltre al tablet 2 in 1, Asus ha presentato anche dei nuovi computer portatili molto interessanti: Asus VivoBook S15 e Pro. La novità rispetto al passato sono le dimensioni del portatile: grazie a cornici ridottissime è stato possibile inserire uno schermo da 15,6 pollici nella scocca di un notebook da 14’’.

All’interno dell’Asus VivoBook S15 troviamo un processore Intel core i7-7500U di settima generazione e fino a 16GB di RAM.

Per quanto riguarda l’Asus Vivobook Pro 15, la dotazione hardware è leggermente più potente con il processore Intel core i7-7700HQ e una scheda video dedicata che permette di giocare con i requisiti al massimo. Lo schermo ha una risoluzione 4K ed è presente anche un sensore di impronte digitali. L’arrivo è previsto entro la fine dell’estate.

Windows 10 con Snapdragon 835

Un evento che forse è passato in sordina ma che invece merita il massimo dell’attenzione è quello che ha visto protagoniste Qualcomm e Microsoft. Infatti, le due aziende statunitensi hanno lanciato una nuova versione del sistema operativo Windows 10 dedicata esclusivamente al chipset Snapdragon 835. L’OS trasformerà i computer in smartphone e viceversa. La presentazione della partnership delle due aziende è un altro segnale che Microsoft sta lavorando per lanciare al più presto il nuovo Microsoft Phone (o Surface Phone). Bisognerà aspettare solamente un altro po’, nel frattempo il sistema operativo è già pronto (e il chipset da utilizzare anche).

Intel Core i9

Annunciata da oramai diverso tempo, Intel ha presentato la nuova gamma di processori per computer. La line-up prende il nome di Intel core i9 e rappresentano i processori più potenti mai realizzati dall’azienda statunitense. Intel ha fatto le cose in grande e ha realizzato cinque versioni del proprio processore, in modo da accontentare tutti gli utenti. Grazie ai nuovi chipset, Intel entra prepotentemente nel settore della realtà virtuale, nel gaming avanzato e nella creazione dei contenuti. Il prezzo non sarà alla portata di tutti, ma le prestazioni del nuovo processore sono veramente ottime. Per quanto riguarda i prezzi ufficiali e la data di uscita sul mercato italiano sarà necessario aspettare ancora un po’.

Inoltre, Intel ha anche annunciato che a fine anno saranno lanciato i processori di ottava generazione che garantiranno prestazioni più elevate del 30%.

MSI, computer portatili con tastiera meccanica

MSI è un’azienda taiwanese non molto conosciuta in Italia, ma che realizza computer per il gaming di ottima qualità. Le novità di quest’anno riguardano un design molto più aggressivo con linee spigolose e dalle nuove schede video che garantiranno una maggiore definizione dei dettagli. Altra novità molto interessante la personalizzazione della retroilluminazione di ogni tasto e le tastiere meccaniche che garantiscono un miglior “grip” ai gamer. Tutti i nuovi computer supportano la realtà virtuale e possono essere utilizzati insieme ai visori VR più potenti come l’Oculus RIft e HTV Vive.

Asus: i gamer tornano al centro

Per i suoi computer dedicati ai giocatori, Asus non poteva scegliere nome migliore: Republic of Gamer (ROG). Il Computex 2017 è stata l’occasione giusta per presentare i nuovi modelli con la scheda grafica Nvidia GeForce GTX 1080. Le caratteristiche sono logicamente da top di gamma e garantiscono il massimo della fluidità durante il gioco. Prezzi e data di uscita sarà necessario aspettare ancora un po’.

La protagonista inattesa: Microsoft

Le novità più interessanti arrivano da una protagonista inattesa: Microsoft. L’azienda di Redmond non ha portato grosse novità, ma ha mostrato tutti gli i prodotti presentati negli ultimi mesi. Finalmente l’azienda di Redmond è diventata matura e ha mostrato un ambiente fatto di dispositivi e sistemi operativi che comunicano tra di loro. È stato mostrato il funzionamento di Windows Ink e Windows Hello e i nuovi visori HoloLens per la realtà mista hanno mostrato agli utenti cosa intende fare Microsoft per i prossimi anni. Il Computex 2017 è stato utilizzato anche per presentare delle soluzioni per il business e l’analisi dei dati.

La salute per gli anziani

Al Computex 2017 hanno trovato posto anche molti dispositivi intelligenti che non saranno rivoluzionari, ma che permetteranno di migliorare la nostra vita. Come ad esempio, Pillbox, un dispenser di medicinali intelligenti da utilizzare per le persone che hanno problemi nel gestire le pillole da prendere durante la giornata. Tramite l’applicazione per smartphone è possibile gestire i medicinali e avverte i famigliari quando il proprio genitore ha sbagliato pillola. Sarà lanciato nei prossimi mesi.

Il distributore di bibite che conosce la tua età

Uno dei dispositivi che ha maggiormente impressionato gli utenti è il distributore di bibite che conosce la tua età. Presentato da Microsoft per dimostrare la capacità dei propri sistemi di analisi dei big data, il distributore non è passato inosservato soprattutto per la precisione nel predire l’età degli utenti. L’aspetto più interessante riguarda la capacità di analisi dei dati, che potrà essere utilizzata dalle aziende che vendono prodotti alimentari online, per suggerire alle persone cosa comprare a seconda della propria età.

Industria 4.0 e realtà aumentata

Il Computex 2017 è stata l’occasione anche per mostrare alle aziende le potenzialità dei visori per la realtà aumentata da utilizzare nelle Industria 4.0. Soprattutto Microsoft ha messo in mostra i nuovi HoloLens, visori per la realtà mista che promettono di rivoluzionare il settore. I visori potranno interagire con i mezzi di produzione e rendere più semplice il lavoro degli operai, che interverranno sui prodotti senza sbagliare nemmeno la posizione di una vite.

Contenuti sponsorizzati