iphone-fotocamera-3d Fonte foto: onleaks
APPLE

L'iPhone X 2019 avrà la fotocamera 3D

Apple introdurrà un sensore fotografico 3D anche nel retro dello smartphone: permetterà di interagire con la realtà che ci circonda

31 Gennaio 2019 - Continuano ad arrivare nuove anticipazioni sull’iPhone X 2019 che Apple presenterà a settembre. Questa volta riguardano il modulo fotografico posteriore: l’azienda di Cupertino, oltre a dotare l’iPhone di una tripla fotocamera, vorrebbe integrare anche un sensore 3D simile a quello utilizzato per il FaceID. L’obiettivo è migliorare ARKit, la tecnologia di Apple che permette di sviluppare applicazioni in realtà aumentata.

Presentate come una delle novità più importanti di iOS 11, le app AR non sono riuscite a sfondare. I motivi sono diversi: difficili da utilizzare, contenuti poco interattivi. Il nuovo sensore che Apple vuole integrare all’interno dell’iPhone 2019 (o dell’iPhone X 2020) permetterà di migliorare enormemente questa tecnologia e di scansionare gli oggetti fino a una distanza di quasi 5 metri. Il sensore 3D sarà in grado di mappare tutto quello che ci circonda e di valutare la profondità di campo, in modo che gli utenti potranno aggiungere degli oggetti virtuali utilizzando la realtà aumentata.

Come funzionerà il sensore 3D dell’iPhone X 2019

La notizia è stata riportata da Bloomberg che riporta fonti interne ad Apple. Il sensore 3D sarebbe simile a quello già utilizzato per il FaceID, ma con la capacità di scansionare gli oggetti fino a un massimo di 5 metri. La tecnologia su cui sta lavorando Apple permetterà di utilizzare il sensore laser 3D non solo per le applicazioni in realtà aumentata, ma anche per migliorare la qualità degli scatti. Grazie a informazioni più dettagliate sulla profondità di campo, le immagini scattate con l’iPhone saranno (quasi) perfette. Per realizzare questo sensore 3D Apple sta lavorando insieme a Sony, uno dei principali produttori al mondo di obiettivi per smartphone.

A cosa servirà il sensore 3D sull’iPhone 2019 

Il sensore laser 3D permetterà agli utenti di scoprire nuove funzionalità che Apple sta sviluppando in questi mesi. La realtà aumentata diventerà una tecnologia a portata di uomo e veramente utile nella vita quotidiana. Si potranno utilizzare applicazioni AR per arredare la propria abitazione o per provare nuove paia di scarpe prima di acquistarle senza dover uscire di casa.

Il futuro di Apple

Oltre ai nuovi iPhone 2019, Apple è al lavoro anche su altri dispositivi innovativi che verranno presentati il prossimo anno. E riguardano sempre la realtà aumentata. Secondo quanto riportato da Bloomberg l’azienda di Cupertino è pronta a presentare degli occhiali AR, simili ai Google Glass. Il progetto è in fase avanzata e Apple punta molto su questo dispositivo.

Contenuti sponsorizzati