129130982e08a3d6140ffdac23546249.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Lotta di Google alle criptovalute

Blocca estensioni Chrome che non rispettano regole 'mining'

(ANSA) – ROMA, 3 APR – Lotta di Google alle criptovalute.

Dopo aver bannato le pubblicità, l’azienda di Mountain View inizierà a bloccare qualsiasi estensione di Chrome che ‘mina’, cioè produce le criptovalute. Il fenomeno del mininig, cioè coniare le valute digitali spesso all’insaputa dell’utente è un fenomeno illegale sempre più diffuso. Fino ad ora, le regole di Google Chrome consentivano la produzione delle criptovalute nelle estensioni, purché l’utente fosse adeguatamente informato.

Ma in seguito la situazione è cambiata. Come ha scritto in un post ufficiale James Wagner, Product Manager della piattaforma Extensions, “circa il 90% di tutte le estensioni con script di mining che gli sviluppatori hanno tentato di caricare su Chrome Web Store non hanno rispettatoquesti criteri e sono state rifiutate o rimosse dallo store”.

La produzione di criptovalute spesso mette sotto stress i chip e memorie dei dispositivi e ha un impatto negativo sui consumi energetici dei dispositivi.

Contenuti sponsorizzati