Libero
Sulla Luna c'è ossigeno per 8 miliardi di persone Fonte foto: 123rf
SCIENZA

Sulla Luna c'è ossigeno per 8 miliardi di persone

La quantità è sufficiente per permettere la respirazione degli esseri viventi per centomila anni. Lo strato superficiale del nostro satellite è ricco di H2O.

Sulla Luna c’è così tanto ossigeno da poter permettere di respirare all’intera popolazione umana, composta da circa otto miliardi di persone, per ben centomila anni. Lo strato superficiale del nostro satellite è ricco di H2O. A individuare questa condizione è stato il professor John Grant, scienziato specializzato in Scienze del Suolo dell’Università della Croce del Sud, un ateneo australiano con sedi nel Nuovo Galles del Sud e nel Queensland. Lo studio è stato pubblicato su The Conversation. Lo scienziato ha spiegato che l’ossigeno si trova intrappolato nei minerali che compongono la superficie della Luna.

L’analisi sulla presenza di ossigeno sulla Luna

Grant ha sottolineato che la debole atmosfera lunare è composta principalmente da idrogeno, argon e neon, sostanze che non possono supportare la vita di mammiferi che respirano ossigeno come gli esseri umani. Questo composto si trova racchiuso nella regolite lunare, quell’insieme di polvere e roccia che compone lo strato superficiale del satellite. Tuttavia, vi sono presenti anche un insieme di minerali come "silice, alluminio e ossidi di ferro e magnesio", derivati dall’impatto dei meteoriti ed è proprio all’interno di questi componenti che si trova intrappolato l’ossigeno che serve agli esseri viventi per respirare.

Come estrapolare l’ossigeno dalla Luna

Sempre il professor Grant ha evidenziato che la regolite è composta per il 45% da ossigeno. Per poterlo estrapolare dalle rocce, dalla ghiaia e dalla polvere, però, è necessaria una procedura che richiede molta energia, l’elettrolisi. Questo significa che bisognerà portare sulla Luna degli specifici reattori che dovranno essere alimentati dall’energia solare o da altre fonti da trovare sul satellite. La società belga Space Applications Services sta già sviluppando reattori di nuova generazione che potrebbero permettere l’estrazione dell’ossigeno. Gli strumenti potrebbero poi essere testati direttamente sulla Luna nei prossimi anni, in una missione dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Sulla Luna c’è una grande abbondanza di ossigeno che, se si riuscirà a estrarre, potrebbe permettere di respirare all’intera popolazione umana. Il professor Grant ha calcolato che in ogni metro cubo di regolite lunare ci sono 630 chilogrammi di ossigeno.La Nasa ha specificato che ogni persona respira circa 800 grammi al giorno di ossigeno per vivere e, considerando i soli primi 10 metri di profondità della superficie della Luna, è quindi possibile stimare una quantità di ossigeno tale da permettere la respirazione di otto miliardi di persone per 100mila anni.

Mentre si prepara il ritorno dell’uomo sulla Luna nel 2025, è stata anche misurata la temperatura del nostro satellite. Un altro studio ha invece individuato la presenza di anidride carbonica congelata.

Stefania Bernardini

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963