b983ca5bc86c7abf85e70561a5fa59fc.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Maturità, niente tablet e cellulari

La sosterranno oltre 500 mila studenti, prima prova il 20 giugno

(ANSA) – ROMA, 1 GIU – Rush finale per la #Maturità2018, con una conferma che non farà piacere agli oltre 500 mila studenti che il 20 giugno inizieranno con la prima prova: all’esame non saranno ammessi tablet né cellulari. E’ quanto prevede la circolare sugli adempimenti tecnici emanata dal Miur, in concomitanza con la Conferenza Nazionale dei Dirigenti Tecnici e dei componenti le task-force regionali che gestiranno tutte le fasi della Maturità.

Circolare che conferma il “divieto tassativo per maturande e maturandi, nei giorni delle prove scritte, di utilizzare cellulari, smartphone, PC e qualsiasi altra apparecchiatura elettronica in grado di accedere alla rete o riprodurre file e immagini, pena l’esclusione dall’esame”. Dallo scorso anno, come ricordato anche nell’Ordinanza del 2 maggio, vengono fornite indicazioni sull’uso delle calcolatrici scientifiche e/o grafiche nella seconda prova. Quelle ammissibili sono state rese note con una circolare di marzo.

Contenuti sponsorizzati