Libero
mediatek dimensity 2000 Fonte foto: g0d4ather / Shutterstock.com
TECH NEWS

MediaTek Dimensity 8000 è in arrivo: come sarà

MediaTek ha annunciato Dimensity 8000, il nuovo processore di fascia medio-alta che debutterà nel 2022,

Durante la presentazione del nuovo processore di punta, MediaTek ha accennato anche ad un nuovo chipset che si appresta a fare il suo debutto nell’anno nuovo. Trattasi di Dimensity 8000, che dovrebbe essere un’alternativa a prezzo più contenuto di Dimensity 9000, andando ad alimentare alcuni smartphone di fascia media.

Anche se l’azienda cinese non ha svelato i dettagli di questo chip, qualche suggerimento ci arriva da Leakster Digital Chat Station, che potrebbe aver fornito un quadro abbastanza chiaro delle sue caratteristiche principali. Tuttavia, è bene sottolineare che, nei rumor delle settimane scorse, le specifiche che vi riporteremo venivano attribuite al Dimensity 7000. Non sappiamo ancora se MediaTek abbia deciso di abbandonare questa denominazione a favore di “8000" o, più semplicemente, si tratti di chipset completamente differenti. Di una cosa è difficile dubitare: MediaTek nel 2022 vorrà dire la sua e non avrà difficoltà a competere con Qualcomm.

MediaTek Dimensity 8000: caratteristiche tecniche

Il nuovo chipset dovrebbe essere realizzato con processo TSMC a 5 nanometri, il che gli consentirebbe di essere più potente dei processori a 6 nanometri della serie Dimensity 1000. MediaTek potrebbe averlo realizzato per portarlo su smartphone di fascia media e mantenere comunque prestazioni di tutto rispetto. 

Dimensity 8000 potrebbe fare uso dell’architettura ARM V8 ed essere un octa-core caratterizzato da quattro core Cortex A78 (2,75 GHz) e quattro core Cortex A55 (2,0 GHz). A sostegno dovremmo trovare la nuova unità di elaborazione grafica (GPU) Mali-G510 MC6, più efficiente e due volte più veloce della generazione precedente.

Inoltre, se venissero confermate le recenti notizie, potrebbe anche esserci il supporto per la ricarica rapida fino a 75 W.

MediaTek Dimensity 8000: cosa può fare

Se tutto venisse confermato, il chip di casa MediaTek dovrebbe supportare display Full HD+ a 168 Hz e display WQHD+ a 120 Hz, caratteristiche perfettamente in linea con gli smartphone di fascia alta. Per quanto riguarda la memoria, invece, ci sarà la compatibilità con RAM LPDDR5 e ROM UFS 3.1.

I primi ad integrare Dimensity 8000 potrebbero essere alcuni modelli Redmi e Realme, ma dovremo aspettare il 2022 per scoprire quali. È probabile che a causa della crisi dei componenti, MediaTek sarà costretta a ritardare il debutto di questo processore in favore di un Dimensity 9000 che promette fuochi d’artificio.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963