Libero
mediatek dimensity 9000 Fonte foto: MediaTek
TECH NEWS

MediaTek Dimensity 9000 è ufficiale: caratteristiche tecniche

MediaTek risponde a Qualcomm con Dimensity 9000, nuovo chipset top di gamma della compagnia asiatica pronto al debutto nel 2022

Per la prima volta MediaTek potrebbe aver sviluppato un processore in grado di competere con il chipset di punta di casa Qualcomm. Il nuovo Dimensity 9000, infatti, presenta molte analogie con il tanto discusso Snapdragon 8 gen 1 e, in alcuni ambiti potrebbe addirittura essere in grado di superarlo. 

I primi telefoni a farne uso arriveranno nel primo trimestre del 2022 e dovrebbero essere i modelli di punta di importanti brand come Oppo, Vivo, Xiaomi e Honor. Stando a quanto dichiarato dal Henry Duan, Vice Presidente di Oppo, e Lu Weibing, General Manager di Redmi, MediaTek Dimensity 9000 potrebbe comparire per la prima volta sugli smartphone Oppo Find X e Redmi K50. Sono tante le novità dal punto di vista della connettività, delle prestazioni di gioco, nonché del comparto fotografico, con obiettivi in grado di effettuare scatti e registrare video con un livello di dettaglio elevatissimo.

MediaTek Dimensity 9000: caratteristiche tecniche

MediaTek Dimensity 9000 è un chipset octa-core che integra l’architettura CPU ARM V9 ed è costituito da un core ultra Cortex X2 a 3,05 GHz, tre core ad alte prestazioni Cortex A710 a 2,85 GHz e quattro core ad alta efficienza Cortex A510. Si tratta di una configurazione analoga a quella del processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, per cui le prestazioni potrebbero essere molto simili.

Con lo scopo di trovare l’equilibrio ideale fra prestazioni ed efficienza energetica per giochi, fotocamera e video, il Dimensity 9000 integra l’Application Processor Unit MediaTek di quinta generazione (APU 5.0) che offre prestazioni quattro volte superiori rispetto alla generazione precedente.

A sostegno arriva anche la nuova unità di elaborazione grafica (GPU) Arm Mali-G710 MC10 unitamente alla tecnologia HyperEngine 5.0 che utilizza l’accelerazione AI per rendere i videogiochi più fluidi. 

Il processore MediaTek supporta anche la memoria RAM LPDDR5X fino a 7500 Mbps, con cache L3 da 8 MB e cache si sistema da 6 MB. Non manca, infine, il modem 5G che migliora le prestazioni al di sotto dei 6 GHz ed è compatibile con il Dual SIM Dual Active 5G/4G.

MediaTek Dimensity 9000: cosa può fare

Possiamo prevedere alcune caratteristiche degli smartphone che adotteranno MediaTek Dimensity 9000 proprio in virtù delle enormi potenzialità di questo chipset.

In particolare, grazie all’Image Signal Processor (ISP) Imagiq 790, potremo vedere per la prima volta telefoni con fotocamere da 320 MP che supportano la registrazione video HDR a 18 bit. Questo potente processore, che elabora i dati provenienti dalle fotocamere, supporta anche la riduzione del rumore nella registrazione di video HDR 4K con AI. 

Con MiraVision 790, inoltre, è possibile adoperare display con risoluzione WQHD+ a 144 Hz o anche Full HD+ a 180 Hz, affiancati dalla tecnologia Intelligent Display Sync 2.0 che migliora l’efficienza energetica.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963