APP

Microsoft Edge: tutte le lingue a portata di click

Microsoft Edge si arricchisce di una funzionalità tanto semplice quanto utile: la traduzione di una specifica porzione di testo che abbiamo selezionato

Chi visita spesso siti Web stranieri e non conosce tutte le lingue del mondo troverà molto utile l’ultima novità introdotta dalla nuova versione del browser Microsoft Edge: la possibilità di tradurre una parte specifica della pagina Web.

Già da tempo Edge, come anche Chrome e molti altri browser, offre la possibilità di avere una traduzione completa di tutta la pagina Web che si sta visitando: basta fare click sull’apposita icona nella parte destra della barra degli indirizzi e scegliere la lingua in cui tradurre le parti testuali. La nuova funzione di Edge, invece, si applica solo alla parte di testo che abbiamo selezionato ed è molto facile e veloce da usare. La funzione, che si chiama “Traduci selezione in italiano“, ha solo un grande difetto: non è ancora disponibile sulla versione stabile ufficiale di Edge, ma solo sulla versione Canary.

Come tradurre una selezione su Edge

Usare “Traduci selezione in italiano” su Microsoft Edge è semplicissimo: basta andare su un sito scritto in una lingua diversa da quella impostata per il browser e selezionare il testo che vogliamo tradurre. A questo punto dobbiamo fare click destro e poi scegliere “Traduci selezione in italiano“.

In meno di un secondo quella parte di testo verrà tradotta in italiano, mentre tutto il resto della pagina resterà in lingua originale. Questa funzione, quindi, è molto utile per coloro che già masticano la lingua in cui è scritta la pagina, ma trovano punti in cui non riescono a capire il senso del testo.

Quando arriva Traduci selezione su Edge

Purtroppo la nuova funzione per tradurre solo il testo selezionato non è ancora disponibile sulla versione stabile e ufficiale di Microsoft Edge, quella rilasciata al grande pubblico.

Traduci selezione in italiano, infatti, si può usare solo con l’ultima versione di Edge Canary, la 87.0.663.0. Le versioni Canary, lo ricordiamo, sono quelle con rilascio praticamente quotidiano, all’interno delle quali Microsoft inserisce le ultime novità per darle in pasto ai beta tester.

Nelle ultime settimane, ad esempio, Microsoft ha inserito in Edge Canary le funzioni “Sleeping Tabs” per risparmiare memoria e il “Web Capture Tool” per fare screenshot alle tab.

In questo caso, però, la nuova funzione sembra già molto stabile e funziona alla perfezione. Quindi c’è ben poco da testare ed è possibile che Microsoft la inserisca presto in una delle prossime release ufficiali del browser Edge.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963