43034e00cee05da390b22932dea3eeaa.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Microsoft pensiona sistema Kinect

Ma la sua tecnologia vive, anche in visori HoloLens e iPhone X

(ANSA) – ROMA, 26 OTT – Kinect, il sistema di Microsoft per videogiocare e usare il pc “a mani libere”, che ha sdoganato i comandi impartiti via gesti, volto e voce, va in pensione. La compagnia di Redmond ha confermato al sito FastCoDesign di averne fermato la produzione.

Introdotto per la console di videogiochi Xbox 360 nel 2010 per competere con la Nintendo Wii, Kinect non ha sfondato nel lungo periodo, ma ha avuto il merito di introdurre un’interfaccia simile a quella del film Minority Report, grazie a un sistema integrato di videocamera, sensori per audio, movimenti e per riconoscimento di volti e voci. La sua tecnologia sopravviverà: la rilevazione della profondità è sfruttata dagli HoloLens, i visori per la realtà aumentata di Microsoft. Un pezzo di Kinect c’è nel riconoscimento dei volti dell’iPhone X prossimo alla prova di mercato. Il nuovo melafonino è una specie di Kinect in miniatura grazie a PrimeSense, società israeliana specializzata in sensori 3D acquistata da Apple. È la stessa che ha lavorato al Kinect.

Contenuti sponsorizzati