microsoft outlook ricerca bing Fonte foto: dennizn / Shutterstock.com
APP

Microsoft sfrutta Outlook per installare a sorpresa Bing su Android

Se hai deciso di utilizzare Outlook sul tuo dispositivo Android, fai attenzione alla sorpresa che ti riserva Microsoft: ti ritroverai con Bing come barra di ricerca

Gli utenti che installano Outlook sul proprio dispositivo Android, sia esso uno smartphone o un tablet, potrebbero ritrovarsi con una sorpresa decisamente inaspettata. Microsoft ha utilizzato l’app per promuovere il suo sistema di ricerca Bing, senza però informare gli utenti.

Non è la prima volta che Microsoft promuove i suoi servizi attraverso le sue app. Questa volta scaricando Outlook e utilizzandola per controllare la posta elettronica, oppure per sincronizzare il calendario, ti ritroverai una nuova opzione di cui forse non avevi capito gli effetti. Tenendo premuto su una parola o del testo, nel menu a pressione lunga comparirà anche una voce di “ricerca Bing”, che lo utilizzerà come motore di ricerca durante la navigazione web. Una funzione utile, che permette di cercare la parola selezionata, ma che se non richiesta potrebbe risultare sgradevole.

Outlook ti obbliga a usare Bing su Android

Gli utenti hanno scoperto che scaricando l’app per la gestione della posta elettronica di Microsoft, si ritrovano a utilizzare il motore di ricerca Bing quando si seleziona del testo o anche solo una parola. La funzione può rivelarsi utile, perché cliccando sulla voce “ricerca Bing”, il motore di ricerca si apre e restituisce i risultati relativi al testo selezionato. Per eliminare l’opzione di “ricerca Bing”, è necessario disinstallare Outlook e alle volte, reinstallandolo, scompare.

Microsoft e le funzionalità non richieste nelle sue app

Non è la prima volta che Microsoft inserisce delle funzionalità “a sorpresa” nelle sue app per Android, ma soprattutto questa strategia appare chiara in relazione al desiderio della società di far crescere Bing come motore di ricerca. Da tempo la compagnia di Bill Gates sta cercando un modo per promuovere la sua ricerca Bing nelle app e sul web, ma molti utenti potrebbero non apprezzare la nuova funzione, nonostante la sua potenziale utilità nel facilitare le operazioni di ricerca.

L’azienda da tempo sperimenta caratteristiche come questa per accrescere la popolarità di Bing. Se infatti il motore di ricerca di Microsoft si trova al 2.8% della quota di utilizzo da parte degli utenti, stando ai dati di StatCounter di giugno 2020, per Google la quota arriva addirittura al 91.75%. Microsoft desidera sfidare Google nel mercato dei motori di ricerca, ha decisamente ancora molta strada da fare, ma bisognerà attendere per capire se la strategia utilizzata con Outlook abbia portato dei benefici o meno.e

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963