90b6d89ee258b801af8389ef37b07c8b.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Microsoft, tutele privacy anche fuori Ue

Così l'azienda in vista del Gdpr in vigore dal 25 maggio

(ANSA) – ROMA, 22 MAG – Microsoft si impegna a dare agli utenti in tutto il mondo gli stessi diritti sulla protezione della privacy e il controllo dei dati che garantirà ai cittadini dell’Unione europea dal 25 maggio, giorno dell’entrata in vigore del Gdpr e cioè del nuovo regolamento Ue sulla privacy. Lo ha annunciato Julie Brill, vicepresidente della compagnia, sul blog aziendale.

In base alle nuove norme, Microsoft consentirà quindi a tutti i suoi utenti, dall’America all’Asia, di accedere ai propri dati personali, correggere errori, esportarli e cancellarli. Le persone potranno opporsi all’uso dei dati per il marketing e altre finalità.

“Crediamo che la privacy sia un diritto umano fondamentale”, ha scritto Brill, spiegando che Microsoft ha messo 1.600 ingegneri al lavoro sul Gdpr.

Contenuti sponsorizzati