APPLE

Mira Prism, il visore a realtà aumentata per l'iPhone

Il visore Mira proietta nella realtà le immagini che vengono mostrate sullo smartphone permette agli utenti di interagire con la realtà aumentata

18 Luglio 2017 - Il nuovo iPhone 8 integrerà nella sua fotocamera delle applicazioni per usare la realtà aumentata. Intanto però grazie a un visore, che costa meno di 100 euro, gli utenti che possiedono uno smartphone Apple possono provare la realtà aumentata in prima persona. Stiamo parlando del visore Mira Prism.

A vederlo il dispositivo sembra un paio di occhiali usati dai giardinieri per tosare l’erba. Invece, il vetro che va a coprire la parte degli occhi serve per proiettare la realtà aumentata dallo schermo dello smartphone ai nostri occhi. Si tratta di una vera e propria novità se consideriamo che fino ad oggi strumenti del genere sono stati usati solo in campo medico o meccanico, e costavano molti euroi. Per usare Mira Prism basta un’applicazione da installare sull’iPhone. Gli oggetti visualizzati ci sembreranno in 3D e si mischieranno con la realtà che vediamo con i nostri occhi.

Come funziona Mira Prism

L’esperienza è del tutto nuova e non può essere paragonata alla realtà mista già provata da molti utenti sui visori VR presenti sul mercato. Il visore non ha alcuna tecnologia per la fotocamera e per questo che il suo costo è così basso. Inoltre potrebbe trattarsi solamente del primo visore AR che vedremo a breve per i dispositivi Apple. Il lancio della piattaforma ARKit di Cupertino, dedicata alla realtà aumentata per iPhone, invoglierà le aziende a sviluppare nuovi dispositivi.

Al momento non è ancora chiaro quali servizi e applicazioni saranno compatibili con il visore. L’azienda che ha sviluppato Mira dovrebbe annunciare un’importante partnership, con una grande azienda, a San Diego durante il Comic-Con di quest’anno. Al momento comunque il visore è disponibile in pre-ordine sul sito ufficiale dell’azienda. Il costo è di 99 dollari (poco più di 85 euro). Prezzo al quale vanno aggiunte le relative spese di spedizione.

 

Il video in apertura è tratto da YouTube

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Contenuti sponsorizzati