Motore ricerca Qwant rafforza privacy Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Motore ricerca Qwant rafforza privacy

Accordo con browser Brave, "rispetto dati personali sul web"

(ANSA) – ROMA, 14 SET – Il motore di ricerca Qwant rafforza la privacy, stringe un accordo con il browser Brave con l’obiettivo “di promuovere e diffondere il rispetto delle informazioni personali sul web”. L’integrazione parte da Francia e Germania, l’aggiornamento riguarda “150 milioni di persone e offre nuove funzionalità di navigazione e ricerca che non mettono a rischio i loro dati”. Il software Brave, open source e creato in collaborazione con l’ideatore dello JavaScript, Brendan Eich, conta oltre 4 milioni di utenti mensili attivi.

“La privacy delle persone – spiegano le due società – è assicurata attraverso il blocco automatico di pubblicità invasive, trackers e script di crypto-mining e ora, grazie all’accordo con Qwant, sarà in grado di estendere la protezione della privacy anche all’interno delle ricerche effettuate attraverso il motore di ricerca”.

ANSA | 14-09-2018 08:22