SMART EVOLUTION

Motorola e Xiaomi puntano sulla ricarica wireless contactless

Due nuovi concept di Xiaomi e Motorola ci mostrano la ricarica degli smartphone del futuro: senza cavetto e senza contatto.

Si chiama Mi Air Charge ed è il nuovo e innovativo sistema di ricarica wireless di Xiaomi. Non è ancora un prodotto e non lo si può comprare, ma è un concept mostrato dall’azienda cinese che, se dovesse andare in produzione potrebbe rivoluzionare non solo il modo in cui gli smartphone vengono usati, ma anche costruiti.

Quello della ricarica, infatti, è un tema cruciale per il futuro degli smartphone: gli utenti vogliono sempre più potenza ma anche sempre più autonomia e coniugare i due aspetti in un solo prodotto che sia leggero, bello, ergonomico, non troppo grande e, magari, con fattori di forma innovativi come quelli degli smartphone pieghevoli o arrotolabili è un vero e proprio inferno per i designer e gli ingegneri. La soluzione, quindi, potrebbe essere non tanto dotare gli smartphone di batterie più grandi, ma di batterie che si ricaricano più in fretta. O, come nel caso di Xiaomi Mi Air Charge, che si ricaricano in continuazione.

Xiaomi Mi Air Charge: come funziona

Xiaomi non ha pubblicato alcun dettaglio tecnico sulla tecnologia Mi Air Charge, definita “Remote charging“. Ha pubblicato però un video, in cui mostra come potrebbe funzionare. Si tratta di un grosso parallelepipedo da posizionare in una stanza, connesso all’energia elettrica.

Il parallelepipedo è un caricatore wireless, che “manda energia" nella stanza se rileva dispositivi da ricaricare. Finché lo smartphone è nel raggio di azione del caricatore Mi Air Charge riceve energia e si ricarica. Un deciso passo avanti rispetto alle attuali tecnologie di ricarica wireless, che richiedono il contatto tra il dispositivo da ricaricare e il tappetino di ricarica.

La risposta di Motorola

Non c’è solo Xiaomi a lavorare su una tecnologia simile: anche Motorola ha appena mostrato un video che illustra il funzionamento di un dispositivo simile al Mi Air Charge, non tanto nel design ma nel concetto di base.

La stazione di ricarica wireless contactless di Motorola è molto più piccola, va posizionata su un tavolo e ha una portata di 100 cm. Richiede inoltre che non ci sia nulla fra il caricatore e lo smartphone da ricaricare, altrimenti la carica si interrompe.

Cosa ci aspetta

Se tecnologie come quelle di Xiaomi e Motorola dovessero diventare prodotto e diffondersi nelle nostre case e nei nostri uffici, allora gli smartphone potrebbero cambiare completamente. Non servirebbe più una grossa batteria per arrivare fino a sera, perché la ricarica sarebbe continua.

Quanto è stato mostrato da Xiaomi e Motorola, quindi, rende obsoleta persino la tecnologia MagSafe di Apple e la ricarica wireless degli iPhone 12. Ma, esattamente come la tecnologia di Apple, anche quella di Xiaomi e Motorola potrebbe rappresentare un pericolo per chi ha un pacemaker o altri dispositivi biomedici.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963