esport Fonte foto: 123RF
TECH NEWS

Negli Stati Uniti nascono i primi team scolastici di eSport

Sarebbero almeno 8 gli Stati degli Usa che hanno cominciato ad allestire squadre esportive ufficiali

È risaputo che la disciplina dell’eSport stia prendendo sempre più piede in tutto il mondo, influenzando notevolmente il mercato e l’economia. Proprio per questo, il settore esportivo è in continua evoluzione e soprattutto alla ricerca di una definizione ben precisa, soprattutto dal punto di vista della tutela e della regolamentazione. Anche perché, come stiamo per raccontarvi, inizia a coinvolgere anche ambiti particolari come quelli scolastici.

Accade negli istituti scolastici degli Stati Uniti, dove si stanno organizzando dei veri e propri team ufficiali di player. Come riportato da Futurism, sarebbero almeno 8 gli Stati degli Usa che hanno cominciato ad allestire squadre esportive ufficiali. Così gli sport elettronici entrano ufficialmente all’interno dell’ambiente delle varsity, ossia quei club nelle scuole in cui si svolgono diverse attività sportive agonistiche.

Già nel 2018, come conferma la CNN, scuole in Connecticut, Georgia, Kentucky, Massachusetts, Rhode Island, Alabama, Mississippi e Texas hanno messo su delle proprie squadre esportive, con possibilità di allargarsi anche a New York e nel New Jersey.

Come abbiamo accennato, il settore dell’eSport muove moltissimo denaro, basti pensare che per il 2019 è previsto un giro di oltre un miliardo di dollari. Ecco allora che non ci stupisce l’idea di far diventare gli sport elettronici un’attività scolastica a tutti gli effetti, soprattutto nel sistema educativo nord americano. “È un hobby di cui sono appassionati e noi vogliamo incoraggiarli a trasformare questa passione in una carriera per il futuro, come videogiocatori professionisti o dedicandosi allo sviluppo di videogiochi” – ha dichiarato Brian Prokes, executive director del Johnson STEM Activity Center.

L’Italia è ancora indietro nel settore dell’eSport, ma non sembra affatto voler mollare. A voi piacerebbe far parte di una scuola in cui esistano le discipline esportive?