serie tv su netflix Fonte foto: Studio R3 / Shutterstock.com
TV PLAY

Netflix alza i prezzi degli abbonamenti: ecco quanto costa adesso

Netflix ha speso 19 miliardi di dollari in produzioni originali nel solo 2020 e dice di essere costretta ad alzare i prezzi: ecco quanto si paga ora per il servizio di streaming

Aumento dei prezzi in vista per gli abbonamenti di Netflix. La piattaforma di streaming dedicata ai film e alle serie tv ha annunciato un incremento delle tariffe mensili che, al momento, sta interessando gli iscritti d’oltreoceano. Non si esclude, però, che a breve le modifiche possano arrivare anche in Italia.

Già da ieri è entrato in vigore negli Stati Uniti il nuovo tariffario per gli abbonamenti a Netflix, riportando un aumento per quanto riguarda i due piani più alti e lasciando invariato quello base. Il primo, definito Basic e che prevede l’utilizzo di un solo schermo simultaneamente ha mantenuto il prezzo si $ 8.99 al mese mentre Standard, due schermi contemporaneamente, e Premium, fino a 4 schermi, sono passati rispettivamente da $ 12.99 a $ 13.99 e da $ 15.99 a $ 17.99. I nuovi iscritti dovranno dunque sborsare da uno a due dollari in più per sottoscrivere i due piani mentre, i vecchi abbonati, vedranno la nuova tariffa nel corso del mese di novembre in concomitanza con il primo rinnovo.

Netflix e l’incremento dei prezzi: i motivi della scelta

Sulle motivazioni ufficiali degli ultimi incrementi di prezzo si era già espresso Greg Peters, Chief Operating Officer e Chief Product Officer di Netflix. Peters ha sottolineato l’interesse della società di investire in maniera ancora più massiccia sulle nuove produzioni, oltre che sulle funzionalità della piattaforma stessa.

Solo nel 2020, Netflix ha infatti speso circa 19 miliardi di dollari, tra nuovi contenuti originali e miglioramenti del sito, nonostante la pandemia abbia sensibilmente colpito molte delle dinamiche legate al mondo del cinema. Tale scelta sarebbe dunque legata fondamentalmente alla necessità di rimanere competitivi sul piano delle produzioni di rivali come Hulu, HBO Max e Disney+, solo per citarne alcuni, e non relativa ai prezzi dei competitor come spesso si è vociferato nell’ambiente.

Netflix e l’incremento dei prezzi: la situazione in Italia

Sebbene non sia ancora giunta la notizia ufficiale, l’aumento potrebbe interessare anche gli abbonamenti alla piattaforma sul territorio italiano. Attualmente i prezzi per accedere alla nutrita libreria di film, serie tv, animazione e show è di € 7,99 per la sottoscrizione Basic, € 1,99 per la standard da due dispositivi e contenuti in Full HD e € 15,99, sempre su base mensile, per quattro schermi e streaming in 4K+ HDR.

Come per gli Stati Uniti, l’ultimo rincaro sulle tariffe delle iscrizioni risale al 2019, con solo qualche mese di differenza rispetto alla controparte d’oltreoceano. Infatti, lo scorso anno il cambiamento sugli abbonamenti Standard e Premium era arrivato il 20 giugno, sei mesi dopo il rincaro statunitense avvenuto nel corso del precedente gennaio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963