netflix-lingue Fonte foto: pixinoo / Shutterstock.com
TECH NEWS

Netflix, aumentano i prezzi per gli abbonamenti

Netflix ha annunciato un aumento immediato dei prezzi per i vecchi e nuovi clienti. Scopri subito quanto costa l’abbonamento e scegli quello più adatto a te!

20 Giugno 2019 - Dopo il ritorno del periodo di prova gratuito, Netflix annuncia un’altra novità, questa volta poco gradita pe gli utenti. Il servizio di streaming video aumenta i prezzi di due tipologie d’abbonamento. La tariffa base, da 7,99 euro mensili, non verrà toccata, mentre aumenteranno gli altri due abbonamenti disponibili.

Le nuove tariffe aumenteranno di un euro per l’abbonamento 2S e di due euro per l’abbonamento 4S. I cambiamento saranno immediati per i nuovi iscritti, mentre quelli storici avranno una comunicazione via e-mail o nell’app Netflix inviata con un mese di anticipo. Naturalmente, le modifiche ai prezzi non andranno a intaccare le caratteristiche dei vari abbonamenti. Ad esempio, chi ha un abbonamento di base potrà guardare film, serie tv e altri filmati in catalogo da un solo dispositivo alla volta, mentre chi ha l’abbonamento più costoso potrà continuare a vedere film in 4K da quattro dispositivi in contemporanea. Non resta che capire se le nuove tariffe incideranno sull’incremento di iscritti al servizio o meno.

Nuove tariffe Netflix: come funzionano?

Netflix sta applicando le nuove tariffe già da ora a tutti i nuovi iscritti. Il servizio prevede il seguente aumento di prezzi. La tariffa base di 7,99 euro non cambierà, gli altri due abbonamenti sì. Il piano 2S non costerà più 10,99 euro, ma 11,99 euro. Il piano 4S che aveva un prezzo di 13,99 euro costerà da oggi 15,99 euro.

L’abbonamento più economico è l’ideale per chi usa la piattaforma da solo e magari si guardano i film solo da computer, smart tv o smartphone. Gli altri due sono più particolari. Il piano 2S prevede la visione dei video in FullHD che possono essere fruiti contemporaneamente su due dispositivi, quindi è l’ideale per condividere le spese con un’altra persona. Esiste poi una terza opzione che permette di guardare contenuti in streaming UltraHD fruibili da ben 4 dispositivi nello stesso momento. È l’ideale per un gruppo di amici o una famiglia numerosa, e soprattutto per chi dispone di una TV 4K.

Il periodo di prova gratuito

Netflix aveva sospeso periodo di prova gratuito ad aprile, ma qualche giorno fa l’ha ripristinata con una importante novità: la prova cambia in base alla sessione web e agli utenti. Non sono ben chiari i metodi secondo cui, alcune persone interessate viene proposto un periodo di 7 giorni, ad altre addirittura 30 giorni, mentre ad alcune alcuna prova. Molti pensano che si tratti dell’ennesimo test della società per capire quando e perché le persone decidono di sottoscrivere il contratto. Sicuramente il cambio di tariffe inciderà ulteriormente sulla decisione di acquisto dei consumatori interessati al servizio streaming.

L’offerta, d’altro canto, è sempre più ampia ed è uguale per tutti gli abbonati. Dal 2015, anno di esordio di Netflix in Italia, il catalogo si è ampliato molto. Per esempio, sono arrivati i programmi e le serie tv interattive, ma anche numerose produzioni italiane hanno fatto il loro esordio sulla piattaforma. Il 2019 si annuncia come un anno davvero interessante, sarà ricco di novità adatte a tutti i gusti.

Contenuti sponsorizzati