netflix Fonte foto: wichayada suwanachun / Shutterstock.com
TV PLAY

Netflix introduce nuove funzioni per il controllo parentale

Netflix aggiunge nuove funzioni per il controllo parentale e proteggere i propri figli da contenuti considerati non adatti alla loro età. Come attivarle

I manager di Netflix iniziano a soffrire la concorrenza di Disney+ e del suo catalogo adatto alle famiglie e, per questo, cercano di rispondere con due mosse: aumentare i contenuti per i bambini e permettere ai genitori un maggior controllo sui contenuti accessibili ai figli.

Tra i contenuti più recenti per i più piccoli c’è sicuramente il film di animazione spagnolo “Klaus – I segreti del Natale“, o la serie Tv a cartoni “Il piccolo grande Bheem“, oltre agli ultimi episodi della serie Carmen Sandiego. Tra le misure di controllo dei contenuti, invece, è stata appena introdotta la possibilità di impostare un PIN per bloccare la visione di alcuni film o serie Tv ai bambini. Arriva anche la possibilità di nascondere singoli contenuti oppure tutti i contenuti con un determinato rating. Queste novità sono in fase di rollout a livello globale, quindi in arrivo anche in Italia.

Netflix: come impostare il nuovo filtro parentale

La prima cosa da fare per evitare che i bambini possano accedere a contenuti non appropriati su Netflix è quella di impostare un PIN da 4 cifre per bloccare e sbloccare determinati film, cartoni o episodi di serie Tv. Il PIN viene applicato a livello di singolo profilo. Poi ci sono i filtri per i contenuti, che si basano sui “rating” ufficiali dei singoli Paesi in cui Netflix è attivo. Quindi lo stesso contenuto potrebbe avere due rating diversi in due Paesi differenti. È possibile filtrare i contenuti in base al rating oppure al titolo: i contenuti bloccati non verranno mostrati all’interno del profilo protetto dei bambini, gestito dai genitori. Ognuno di questi profili, poi, può essere gestito direttamente dalla scheda Profili e Parental Control del nostro account Netflix.

Netflix: cosa cambia rispetto a prima

In molti avranno notato che, a dire il vero, una forma di Parental Control era presente anche prima su Neflix. Ma la novità sta nel fatto che, adesso, è possibile impostare un controllo parentale specifico per ogni profilo mentre prima era possibile farlo solo a livello di account (quindi per tutti i profili contemporaneamente). Il controllo dei genitori sui contenuti di Netflix, cioè, diventa molto più dettagliato: ora potremo permettere ad un figlio di vedere alcuni contenuti e, allo stesso tempo, vietare tali contenuti ad un altro figlio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963