Fortnite Fonte foto: 123RF
TECH NEWS

Ninja ancora contro Fortnite e Epic Games: ecco perché

Lo streamer twitta perplesso sull'ultimo aggiornamento e riceve subito la risposta critica di Ali 'Myth' Kabbani

L’ultimo aggiornamento di Fortnite ha suscitato diverse polemiche sia da parte di streamer sia da parte di giocatori professionisti. Tra le tantissime voci di dissenso, c’è ancora una volta quella di un player che ha basato la sua carriera e la sua fortuna sul Battle Royale firmato Epic Games: stiamo parlando di Ninja.

Il celebre streamer ha twittato le sue perplessità sulla strada che ha scelto la casa produttrice del gioco. Nel tweet si legge: “Tutto questo in qualche modo dovrà ripagare alla fine. Perché, se questo non porta in qualche modo beneficio a Epic, allora non so cosa stiano facendo”. Questa polemica ha dato vita a uno scambio di messaggi con Ali ‘Myth’ Kabbani, del Team SoloMid, che ha criticato il post di Ninja, chiedendogli se avesse già cambiato opinione rispetto a quello che aveva detto precedentemente. D’altronde una cosa del genere era già successa qualche giorno fa.

La risposta dello streamer non si è fatta attendere: “Questo tweet mi infastidisce. Si tratta principalmente di come stanno lavorando. Hanno permesso la risoluzione stretchata all’ultima Secret Skirmish, poi l’hanno modificata una settimana dopo il debutto dell’Arena? Mi stavo esercitando e ora è tutto tempo che ho sprecato” – ha commentato. Ninja si riferisca alla nuova Arena di Fortnite, rilasciata con l’aggiornamento v8.20.

Chissà se Epic Games darà peso alla polemica di Ninja e della community di Fortnite. Voi da che parte state?