VIDEOGIOCHI

Nintendo PlayStation: il prototipo in vendita online a cifre record

Nintendo - PlayStation è una console ibrida nata dalla collaborazione tra Sony e Ninendo nel 1992. Il prototipo è in vendita online

I prototipi generano sempre un grande interesse. Lo sa bene la casa d’aste online Heritage Auctions, che da pochi giorni ha messo in vendita un pezzo unico nel suo genere: la Nintendo PlayStation. Si tratta dell’unico esemplare ancora in vita di questo prototipo realizzato nell’ormai lontano 1992, a seguito di una partnership tra le due aziende giapponesi, che, però, alla fine non si concretizzò.

Il prototipo ha catturato in poco tempo l’attenzione di migliaia di persone, tra cui alcuni collezionisti che si stanno sfidando a colpi di rilancio. La Nintendo PlayStation ha già raggiunto la cifra di oltre 350.000 dollari (14 febbraio) e alla fine dell’asta mancano più di due settimane (5 marzo). Chi si aggiudicherà la console? Sono in molti a bramare il prototipo della Nintendo PlayStation, tra tutti spicca il fondatore di Oculus VR. Palmer Luckey non nasconde le sue attenzioni e attraverso una serie di tweet ha dichiarato di volere a tutti i costi la Nintendo PlayStation. Come dichiarato dall’imprenditore americano, qualora riuscisse ad aggiudicarsi questa console ibrida, la Nintendo PlayStation andrebbe ad impreziosire la sua personale collezione di gadget dedicati ai videogiochi che, sempre stando alle sue dichiarazioni, è la più grande e completa al mondo.

Nintendo PlayStation: una console nata nel 1992

La partnership tra Sony e Nintendo nacque in seguito all’idea di dare vita ad una nuova console in grado di utilizzare sia i CD che le classiche cartucce per caricare i giochi elettronici. In totale furono prodotte 200 Nintendo – PlayStation, ma vennero tutte distrutte tranne una, quella che adesso è in vendita online. La console è perfettamente funzionante ed esistono anche delle cartucce di Mortal Kombat e di Super Famicon.

La collaborazione tra i due colossi, però, durò poco e il progetto fu annullato e messo in un cassetto definitivamente. La collaborazione tra le due piattaforme NES-CD sarebbe dovuta partire nel lontano 1991, ma si concluse, non si sa bene il perché, con un nulla di fatto. Proprio da questo progetto, successivamente, Sony decise di intraprendere la nuova strada immaginata durante questa inedita partnership dando vita a quella che divenne poi la sua prima PlayStation.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963