Offerte internet tutto incluso: come funzionano e quando convengono
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Offerte internet tutto incluso: come funzionano e quando convengono

Le offerte internet tutto incluso, con prezzi medi tra i 26 e i 40 euro, propongono promozioni flat per la connessione di casa, traffico di voce illimitato, oltre a una sim mobile

Internet, chiamate e sempre più spesso anche una sim con minuti e Giga per navigare anche fuori casa, le offerte Internet tutto incluso si sono modificate in base alle nuove esigenze degli utenti. La novità degli ultimi anni è l’abbinamento con una promo mobile insieme al piano di internet flat con traffico voce illimitato.

In genere le offerte internet tutto incluso sono quelle preferite da chi continua ad utilizzare il telefono di casa per le proprie chiamate in Italia e all’estero. Infatti spesso nelle tariffe tutto compreso vengono offerti un tot di minuti per conversare con fissi e cellulari nell’UE e in alcuni casi anche in USA o Canada.

Le proposte degli operatori: da 27 € a 35 € al mese

Anche le promozioni di questo tipo hanno diverse fasce di prezzo e di servizi accessori che differenziano le proposte degli operatori. Ad esempio, le tariffe per un’offerta internet flat in ADSL o fibra con il traffico telefonico illimitato partono dai 26.98 € della proposta Wind Fibra 1000 fino ai 35 € dell’offerta Super Fibra di Tim. A modificare le condizioni economiche sono la qualità della connessione e i servizi aggiuntivi proposti con i piani.
La FTTH ancora non è una tecnologia che copre tutto il territorio nazionale e qualora non fosse disponibile nella zona in cui vuole attivare una promozione fibra tutto incluso potrebbero addebitare dei costi maggiori per l’attivazione di soluzioni fibra misto rame o ADSL.

Le proposte di Tim e Wind

La nuova promozione per la fibra ad un 1 Gigabit/s di Tim include nel piano una sim e un’offerta mobile che per 10 € al mese propone 20 GB per navigare in Italia e 6 GB da usare in UE. Wind 1000 invece prevede l’associazione di un piano mobile sono per i clienti che possiedano già un numero cellulare dell’operatore.
La promo estiva di questo operatore arriva ad associare all’offerta internet casa una tariffa mobile con 100 GB attivabile su 4 dispositivi della famiglia. Ma con questa soluzione le chiamate dal fisso saranno a consumo (0.23 € al minuto).

La promozione di Vodafone

Vodafone ha un prezzo simile a quello proposto da Wind e nella sua promozione con internet ad 1 Gigabit/s in fibra, con Vodafone Ready e chiamate da e verso la rete fissa e i cellulari nazionali a 27.90 € ha incluso anche una sim con 30GB in 4.5G al mese per navigare fuori casa.

L’offerta di Fastweb

C’è poi l’offerta di Fastweb che ha un piano internet tutto incluso per casa a  24,95 €, ma è il prezzo in promozione di norma questo piano costa 29,95€. Se alla connessione fino a 1 Gigabit/s in fibra o a 20 Mega con l’ADSL e alle chiamate verso rete fissa si voglia aggiungere il traffico voce dal telefono di casa verso i cellulari e il pacchetto Fastweb Mobile con 50 GB e minuti illimitati, il prezzo sarà di 34,87 per 1 anno e poi 39,87 euro al mese.

A chi convengono: film in streaming e download “pesanti”

Questi pacchetti internet Adsl o fibra tutto incluso sono convenienti per chi utilizza costantemente la connessione, scarica spesso file pesanti, utilizza strumenti come Skype o il servizio VOIP per le chiamate, magari è abbonato alle piattaforme di streaming o ha reso smart la propria abitazione.

Gioco online

C’è poi magari chi ha dei figli adolescenti appassionati di gaming o chi lavora da casa e utilizza software che necessitano di aggiornamenti costanti. Ormai anche pagare le bollette o controllare il proprio conto in banca viene fatto online da molti italiani quindi avere una connessione sempre attiva è diventato normale per la maggior parte degli utenti.

Offerte tutto incluso: perché a volte sono più convenienti delle offerte solo internet

Più in generale, se si fa un confronto con i prezzi medi delle proposte per attivare solo la connessione internet, queste ultime sono spesso meno convenienti dal punto di vista economico. Ad esempio, il piano internet Vodafone Unlimited senza il pacchetto chiamate da fisso costa solo 2 € in meno al mese, se si considera che con la soluzione a consumo la tariffa è di 0.19€ di scatto alla risposta e 0.19 € al minuto se l’utente in un mese fa una telefonata da 10 minuti ha già speso più della cifra richiesta per la tariffa flat. Idem per Tim che prevede un costo di 0.19 € di scatto alla risposta e 0.19 al minuto per il traffico voce da fisso, in questo caso l’inclusione delle chiamate illimitate è più costoso (5€ al mese), ma con l’opzione Super si può anche avere il traffico voce gratis.

Le proposte voce e i minuti verso l’estero

Non sono da sottovalutare poi le opzioni per il traffico voce illimitato, soprattutto verso l’estero. Nel mondo infatti vivono oltre 50 milioni di italiani tra espatriati e quelli nati all’estero. La Fondazione Caritas Migrantes ha usato i dati dell’Anagrafe italiani residenti all’estero, AIRE, i dati Istat e con quelli dell’Agenzia dell’entrate e di altri enti per fotografare questa Italia al di fuori dei confini nazionali. Dal Rapporto italiani nel mondo emerge che solo nel 2018 erano più di 5 milioni gli italiani residenti in un paese straniero. Tra le mete scelte da chi è emigrato negli ultimi 15 anni ci sono Germania, Regno Unito, Spagna, Francia, Belgio e anche Svizzera. Se si allarga lo sguardo oltre i confini europei ci sono poi Stati Uniti, Argentina e Brasile. I piani tutto incluso che comprendono anche dei piani tariffari agevolati per le chiamate verso l’UE acquistano alla luce di questi dati una prospettiva diversa.

Le abitudini degli italiani online

Non stupisce che queste offerte siano sempre più elaborate e diffuse dati i risultati del rapporto Istat sull’uso di Internet in Italia. Nel corso dei dieci anni, sottolinea l’istituto di Statistica, si è avuta una netta riduzione delle persone che non hanno mai utilizzato Internet. Secondo le misurazioni sono passati dal 63% al 32,7% gli italiani che non si sono mai collegati alla rete. Una diminuzione di oltre 30 punti percentuali a cui hanno fatto da contraltare gli aumenti registrati tra gli utenti regolari di Internet (+28,9%) e i cosiddetti utenti forti (+29,9%).

Aumenta l’uso di internet per giochi e acquisti online

L’Istat ha anche indagato quali siano le attività svolte da chi usa regolarmente internet suddividendo il campione per anni di nascita. Le persone nate nel decennio compreso tra il 1946 e il 1965 che usano la rete per attività ludiche sono aumentate del 33% in dieci anni, arrivando al 74,9% del campione. E sempre tra gli italiani di questa generazione è cresciuto anche il numero di coloro che fanno acquisti online, hanno superato il 54%. Tra i Millenials invece la rete è principalmente un mezzo per comunicare, ma anche in questo caso sono aumentati i giovani che usano la rete per giocare o per attività culturali passati dal 65% all’86% circa.

Gli anziani si connettono con il PC da casa

Chi si collega con il solo cellulare è una fetta ancora piuttosto esigua, solo il 21,6% degli intervistati. Una combinazione di pc e smartphone è invece la modalità più diffusa come tipo di dispositivi
usati, si tratta del 32,9% del campione analizzato dal centro di Statistica. La differenza tra chi usa come device solo il pc è interessante e mostra una netta differenza, in questo caso sì, tra millennials e la generazione degli over 60. Se i 18-19enni che si connettono solo con il pc è inferiore al 3%, tra i 75enni il computer fisso è l’unico dispositivo usato da più della metà delle persone.

La maggior parte degli italiani si connette da linea fissa

Quasi il 74% delle famiglie italiane si connette ad internet tramite la linea fissa. Tra gli operatori la fa da padrone TIM che detiene il 53,4% del mercato di telefonia fissa e internet casa; seguono Wind-Tre, Fastweb e Vodafone che si spalmano su quote comprese fra il 12 e il 13%.

Richiedi consulenza »