27973d1af6fcc302f7fd7932a28f2480.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Papa: non sottovalutare violenza online

No a visione mitica Rete come libertà, e non bastano i filtri

(ANSA) – ROMA, 6 OTT – Non “sottovalutare” il “danno” fatto ai bimbi ma anche agli adulti, dalla violenza in Rete; “non pensare che le soluzioni tecniche e automatiche, i filtri, siano sufficienti”; non credere che in Rete si eserciti la libertà: “qui si tratta di crimini contro cui bisogna procedere con intelligenza e determinazione, allargando la collaborazione dei governi e delle forze dell’ordine a livello globale”. Lo dice il Papa ai partecipanti al convegno alla Gregoriana contro gli abusi online sui bambini.

Il Papa chiede di “reagire senza paura” e “mobilitarci insieme”, contro i “crimini” contro i bimbi commessi con Internet, e tra questi: pedopornografia sempre più estrema e che dà assuefazione; bullismo; adescamento dei minori attraverso la rete; traffico delle persone, prostituzione, ordinazione della visione in diretta di stupri e violenze su minori commessi in altre parti del mondo. E, con i partecipanti al convegno sugli abusi di bimbi in rete della Gregoriana, denuncia la “dark net”.

Contenuti sponsorizzati