video marketing Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Perché fare video marketing: i vantaggi per le PMI

State pensando di realizzare una campagna di videomarketing per promuovere l’azienda o un prodotto e non sapete da dove partire? Ecco qualche spunto

Con il numero di utenti connessi alla Rete che aumenta praticamente su base quotidiana, è naturale che il volume di traffico cresca di conseguenza. C’è però un settore in particolare che cresce più in fretta degli altri: quello del consumo dei video.

Secondo Zenith Media, ogni utente Internet nel 2019 ha guardato in media 84 minuti di video e, entro il 2021, dovrebbe toccare quota 100 minuti. Secondo il “The 2019 Global Internet Phenomena Report”, invece, il 60% del traffico quotidiano è generato proprio da contenuti multimediali e la cifra è destinata a crescere nei prossimi anni. Insomma, i contenuti video sembrano aver conquistato il web e non c’è nessun’altra tipologia di media che sembra poterli scalzare.

Non ci si deve stupire, dunque, se i video sono anche la “scelta obbligata” per un’azienda che vuole farsi notare online. Nel corso degli ultimi anni, il video marketing ha conquistato fette sempre più ampie di budget e di interesse. Come dimostrano alcune ricerche, le campagne marketing che implementano contenuti video generano lead più qualificati e aiutano ad aumentare la notorietà del marchio. Insomma, puntare sui video è la chiave vincente se ci si vuol far conoscere online.

Video marketing: perché investire sui filmati

Secondo i dati della ricerca di Aberdeen Group, i contenuti video garantiscono non solo un aumento della notorietà del marchio (opinione espressa dal 54% degli intervistati), ma portano “in dote” anche un numero maggiore di lead qualificati. Non solo: il ROI dei video è superiore a quello di altre forme di contenuti, rendendoli così più convenienti sia da un punto di vista pubblicitario sia da un punto di vista economico.

Leggendo invece tra le righe del rapporto Wyzowl “The State of Video Marketing 2019”, scopriamo che in oltre l’80% dei casi i video aiutano ad aumentare le vendite, mentre per il 54% degli intervistati hanno fatto diminuire in maniera sensibile il numero di chiamate al centro assistenza. Per questi motivi, i video sono apprezzati sia dalle aziende – il 94% vede i video come uno strumento utile – sia dai reparti marketing. Per il 70% delle aziende intervistate, inotre, i video funzionano meglio di qualunque altro contenuto per la conversione e le vendite.

Come fare video marketing

Ovviamente, fare video marketing non è un’operazione semplice e alla portata di tutti. Prima di sedersi di fronte a un PC e montare un filmato, infatti, è necessario studiare e definire una strategia di comunicazione complessiva, che integri i contenuti video all’interno di un piano editoriale più ampio che preveda anche altre tipologie di contenuti. Insomma, realizzare video tanto per farli non solo non porterà a nulla, ma comporterà una perdita di risorse economiche e temporali.

La strategia, inoltre, deve essere basata sul lungo e non sul breve periodo. I risultati di una buona campagna di video marketing si vedranno nel giro di qualche mese e non immediatamente: il segreto in questo caso è quello di prevedere alcune “serie”, che aiutino a trasformare i visitatori casuali in degli habitué. Inoltre, è bene differenziare i video sia sul fronte dei contenuti e degli argomenti trattati, sia sul formato.

A seconda della piattaforma sulla quale dovranno essere caricati, infatti, i video dovranno avere una lunghezza differente, così come un orientamento differente. Ad esempio, se si tratta di un filmato per le Storie Instagram o per TikTok – o, comunque, una piattaforma mobile – dovrà avere un orientamento verticale; se, invece, è pensato per una piattaforma come YouTube sarà più indicato realizzare un “normale” video in orizzontale. Infine, sarà necessario scegliere il linguaggio più adatto al pubblico al quale ci si vuole rivolgere: un’utenza giovane, infatti, prediligerà un video più breve, caratterizzato da colori più vivaci.

Insomma, gli aspetti da tenere in considerazione sono i più vari e, soprattutto nel caso delle PMI, non sempre è possibile seguire tutti gli aspetti personalmente. L’ideale è affidarsi a un’agenzia che, potendo contare su professionisti, realizzi non solo una strategia vincente e adatta al vostro “pubblico di riferimento”, ma sappia produrre filmati adatti al mezzo e alla situazione.

Con il servizio “Video” di Italiaonline, ad esempio, si avrà a disposizione dell’azienda un team di professionisti che cureranno la campagna di video marketing in tutte le sue fasi, dall’ideazione alla realizzazione, fino al caricamento sulle varie piattaforme. L’unica preoccupazione sarà quella di fornirgli il numero maggiore di informazioni sulla propria attività, gli obiettivi e le fasce di pubblico che si vorrebbero raggiungere. A tutto il resto penseranno gli esperti di Italiaonline.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963