lotteria degli scontrini rinvio Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Lotteria degli Scontrini rimandata: la nuova data

Grande confusione sulla nuova Lotteria degli Scontrini: l'unica cosa che sembra certa è che non partirà l'1 gennaio 2021, ma la nuova data è un mistero.

Rinvio quasi certo, l’ennesimo, per la partenza della Lotteria degli Scontrini, ma non c’è ancora la data ufficiale di inizio. L’avvio della Lotteria era previsto per il primo gennaio 2021, ma sembrerebbe che il decreto Milleproroghe approvato dal Consiglio dei Ministri il 23 dicembre contenga una nuova data. Nel comunicato stampa emesso alla fine del CdM, però, non se ne fa accenno e il decreto non è ancora in Gazzetta Ufficiale.

A meno di una settimana dalla data precedentemente annunciata per l’avvio della Lotteria degli Scontrini, quindi, di questa iniziativa non si sa nulla di certo. Secondo alcune indiscrezioni ci sarebbe stato un “mini-rinvio” a giorno 1 febbraio, secondo un ragionamento più logico la nuova data dovrebbe essere giorno 1 aprile. Nel frattempo il sito Web ufficiale della Lotteria, gestito direttamente dal Governo tramite l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, riporta ancora in home page il comunicato stampa del 30 novembre relativo al rinvio al 1 gennaio. Insomma, nulla è chiaro e, nel frattempo, i rappresentanti dei commercianti criticano il Governo. Il nocciolo del problema, infatti, è che la maggior parte degli esercenti non ha ancora in negozio un registratore di cassa telematico compatibile con la Lotteria.

Lotteria degli Scontrini: si parte l’1 febbraio?

La data del primo febbraio per l’avvio della Lotteria degli Scontrini non è ufficiale, è una indiscrezione del Sole 24 Ore sulla quale Confesercenti ha espresso forti critiche. Secondo l’assiciazione dei commercianti, infatti, “A meno di dieci giorni dall’avvio della lotteria degli scontrini, su 1,4 milioni di registratori telematici installati, solo 700 mila sono stati tecnicamente aggiornati per consentire la partecipazione dei consumatori alla nuova lotteria“.

Circa la metà dei registratori di cassa, quindi, non accetterebbero il codice lotteria e non permetterebbero né al cliente né all’esercente di partecipare alle estrazioni dei premi fino a 5 milioni di euro.

Lotteria degli Scontrini: si parte l’1 aprile?

Proprio intorno alla questione dell’aggiornamento dei registratori di cassa ruota la seconda ipotesi: la Lotteria partirebbe il primo aprile. E’ questa, infatti, la nuova data entro cui i commercianti sono obbligati ad aggiornare i terminali, secondo il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 23 dicembre.

I più attenti avranno notato che la data del provvedimento è la stessa di quella del CdM e del decreto Milleproroghe. La logica, quindi, lascerebbe ipotizzare che se gli esercenti hanno adesso tempo fino ad aprile 2021 per adeguare i registratori di cassa sia questa la data di inizio della Lotteria degli Scontrini.

Lotteria degli Scontrini: cosa si rischia

La questione non è da poco, perché a far partire la Lotteria degli Scontrini con la metà dei registratori di cassa non compatibili sarebbe un problema per tutti.

Per il Governo, che dopo l’avvio non certo brillante del Piano Cashback non ha certo bisogno di altre brutte figure; per i cittadini, che dovrebbero scegliere dove fare acquisti in base a quale registratore di cassa ha il negoziante; per gli esercenti stessi, che rischiano di perdere clientela se non si sono ancora adeguati.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963