pteti-pli-abiti Fonte foto: Petiti Pli
SMART EVOLUTION

Petit Pli, i vestiti hi-tech che crescono con il tuo bambino

Uno studente inglese ha realizzato una particolare tutina espandibile che può essere usata da bambini tra i 6 e i 36 mesi, inoltre è impermeabile e riciclabile

21 Agosto 2017 - Un tempo le mamme e le nonne compravano ai bambini dei vestiti o degli accessori di qualche taglia in più. Erano i classici indumenti “per la crescita”, quelli che dovevano durare più a lungo nonostante il piccolo diventasse sempre più grande. Grazie a Petit Pli questa pratica potrebbe essere abbandonata.

Stiamo parlando di vestiti intelligenti in grado di crescere con il bambino pensati e realizzati da Ryan Yasin, uno studente del master di Design Engineering al Royal College of Art’s Innovation di Londra. Il ragazzo ha sperimentato la sua idea in casa, grazie al forno del suo appartamento e a un paio di pantaloncini realizzati con del tessuto sintetico. L’indumento è stato creato con delle piccole pieghe allungabili in modo da adattarsi in base alla crescita del bambino. Basta riscaldare i pantaloncini per renderli di qualche taglia più grande. Ryan ha anche testato il vestito sui suoi nipoti, uno neonato e l’altro di due anni. Entrambi sono riusciti a usare l’indumento nonostante le differenti misure.

Petit Pli, come funziona

Al momento Petit Pli, che nella pratica è una tuta impermeabile per bimbi, è in fase di sperimentazione e Ryan ha assicurato che andrà bene per i piccoli dai 6 ai 36 mesi. Per sponsorizzare la sua idea lo studente inglese è stato molto diretto: “Credo che la moda nei bambini più piccoli sia abbastanza inutile. La longevità e la diminuzione degli sprechi sono ciò che cercano i neogenitori. Petit Pli permette loro tutto questo e consente anche di ridurre l’inquinamento ambientale senza considerare il notevole risparmio economico in termini di nuovi abiti da acquistare”. Come se questo non bastasse le pieghe dell’indumento intelligente sono state realizzate per evitare che le briciole e lo sporco possano incastrarsi nel vestito. Per disegnarle Ryan ha dichiarato di essersi ispirato alle tegole dei tetti. La tutina può essere piegata e inserita anche dentro la tasca di un pantalone, inoltre quando si logora può essere riciclata in maniera semplice poiché è fatta di un materiale speciale. L’unico dubbio al momento è dato dal tessuto sintetico, che non può restare a contatto con la pelle del bambino, perché potrebbe irritarla.

Contenuti sponsorizzati