Libero
Più Giga e canone ridotti: il 2022 inizia bene per la telefonia mobile
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Più Giga e canone ridotti: il 2022 inizia bene per la telefonia mobile

Come sono cambiate le offerte per la telefonia mobile nel corso dell’ultimo anno? Da un recente osservatorio di SOStariffe.it emergono dati interessanti per gli utenti, emersi dal confronto tra le promozioni di gennaio 2021 e gennaio 2022

In particolare, si registra:

  • una riduzione del costo del canone mensile di oltre il 4%;
  • un aumento del traffico dati mensile pari al 24%, con picchi del +50% per le offerte a meno di 10 euro al mese;
  • un abbassamento dei costi delle offerte 5G.

Tutte queste novità non sono altro che la conseguenza di un mercato in aggiornamento costante, che segue i trend del momento e cerca di soddisfare, nel minor tempo possibile, le richieste degli utenti. Vediamo più nel dettaglio i risultati dello studio di SOStariffe.it. 

Scopri quali sono le offerte mobile più convenienti del momento

Variazioni telefonia mobile tra il 2021 e il 2022

L’analisi condotta da SOStariffe.it ha preso in considerazione le tariffe degli operatori tradizionali (MNO) e quelle degli operatori virtuali e tradizionali messe insieme nei mesi di gennaio 2021 e gennaio 2022. 

Sono stati analizzati:

  • i minuti inclusi;
  • gli SMS;
  • i Giga mensili;
  • il costo periodico delle offerte mobile. 

Partendo dal prezzo, si è assistito a una riduzione del 4,5% per le tariffe mobile MNO+MVNO, che sono passate da una media di 11,09 euro del 2021 a una di 10,59 euro al mese. 

Allo stesso modo, si è abbassato anche il costo medio periodico delle offerte degli operatori tradizionali: dai 14,80 euro del 2021 si è passati a 14,44 euro al mese, con una riduzione pari al 2,4%

Attiva un’offerta mobile online e risparmia

Messaggi, Giga e minuti inclusi in aumento

Come sono cambiate le offerte in merito ai servizi inclusi, quindi minuti, SMS e Giga mensili? Intanto, è bene precisare che ormai le offerte a consumo sono sempre più desuete e che la maggior parte degli operatori mobile propone delle tariffe di tipo all inclusive

Tornando ai cambiamenti che ci sono stati nel corso dell’ultimo anno, le variazioni delle tariffe mobile MNO+MVNO sono state importanti soprattutto per quel che riguarda i Giga inclusi.

Se lo scorso anno la media era pari a 57 Giga mensili, a gennaio 2022 il totale si è attestato a 70 Giga, con un incremento pari al 24,2%. Per quanto riguarda, invece, il totale di minuti e SMS:

  • i minuti sono cresciuti dell’8,6%, passando da un massimo di 2.560 a uno di 2.736;
  • i messaggi inclusi sono invece aumentati del 13,4%, passando da una media mensile di 1.626 a una di 1.844.

Nella pratica, dunque, a poco più di 10 euro al mese si possono sottoscrivere offerte con almeno 70 Giga mensili, anche se, analizzando il mercato ci sono operatori che propongono offerte a 9,99 euro al mese, con 120 Giga inclusi (oltre che minuti e messaggi illimitati).

Confronta le migliori tariffe mobile del 2022

Come sono cambiate le offerte mobile MNO

Uno dei focus dello studio condotto è stata la variazione che ha caratterizzato gli operatori tradizionali, quindi le offerte mobile proposte da TIM, Vodafone, WINDTRE e Iliad. Sono state analizzate le offerte che includono chiamate, traffico dati e/o SMS gratuiti, comprese quelle di tipo win back, ovvero create per recuperare i clienti persi nel tempo. 

Oltre alla riduzione del costo del canone mensile, che rimane più alto rispetto alle offerte degli operatori virtuali, ci sono state modifiche significative, soprattutto sui Giga e i messaggi inclusi nelle promozioni. 

Se da un lato il numero di minuti inclusi è stato ridotto del 4%, passando dai 2.842 euro del 2021 ai 2.729 euro attuali, il numero di Giga e di SMS inclusi nelle offerte ogni mese. In particolare:

  • l’aumento dei Giga è stato considerevole, ovvero pari al 28,6%: si è infatti passati da una media di 70 Giga al mese a una di 90 Giga al mese;
  • per quanto riguarda i messaggi, l’aumento è stato del 19,7%: dai 1.656 messaggi a disposizione ogni mese nel 2021, gli SMS sono diventati 1.982 nel 2022. 

Quanto detto fin qui non basta, da solo, per trovare la migliore offerta per le proprie esigenze, ma è sempre consigliata un’analisi di tipo comparativo, attraverso la quale si potranno valutare non solo i costi da sostenere, ma la reale convenienza. 

Per esempio, in genere le offerte degli operatori virtuali sono più economiche, ma nella maggior parte dei casi sono di tipo operator attack, quindi riservate soltanto a una determinata tipologia di utenti.

In questo caso, avrebbe senso scegliere un operatore MVNO solo se si rientra tra gli operatori ai quali si rivolge effettivamente l’offerta al prezzo più basso, altrimenti sarebbe meglio puntare su un operatore di tipo tradizionale, che mette a disposizione anche una maggiore velocità di rete

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963