Libero
google pixel 6 ufficiale Fonte foto: Google
ANDROID

Pixel 6 arriva oggi: Google prevede il boom di vendite

Google Pixel 6 è stato annunciato come lo smartphone Android perfetto e oggi sapremo se è vero o è una esagerazione, ma sappiamo già quanti ne vuole vendere Google

Dopo la sbornia di nuovi prodotti Apple, presentati durante l’evento online Apple Unleashed di ieri sera, oggi tocca ad un altro pezzo da novanta: alle 19 italiane va online la presentazione di Google Pixel 6, il nuovo smartphone di Google dotato del nuovo chip Tensor fatto in casa. L’anti iPhone, almeno in teoria e per come la pensa Google che, a quanto pare, è convinta di poterne vendere un bel po’.

Secondo l’agenzia di stampa giapponese Nikkei Asia, infatti, Google avrebbe chiesto ai suoi fornitori le componenti necessarie a produrre oltre 7 milioni di pezzi tra Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Si tratta di un numero praticamente doppio rispetto ai volumi di vendita di un modello Pixel medio, almeno per quella che è la storia di questa gamma di smartphone fino ad oggi. Sempre secondo Nikkei Asia, poi, Google avrebbe intenzione di occupare lo spazio di mercato lasciato vuoto dalla sostanziale scomparsa dei prodotti Huawei sui mercati occidentali. Quel che è certo è che, tra un leak e l’altro e Google che fa finta di non vederli, si è creata una attesa notevole verso il nuovo telefono e, soprattutto, verso il nuovo chip. Tuttavia, i numeri vanno anche contestualizzati.

I numeri (previsti) di Pixel 6

Se Google produrrà realmente 7 milioni di telefoni Pixel 6 e Pixel 6 Pro non ci sono grossi dubbi sul fatto che li venderà tutti, non ci saranno scarti di magazzino. Il motivo è semplice: 7 milioni di pezzi, nel mare magnum del mercato globale degli smartphone, sono una quantità molto bassa anche se ci limitiamo al segmento dei top di gamma.

Giusto per fare qualche esempio: quest’anno Samsung ha ottenuto vendite molto deludenti per i Galaxy S21, circa il 20% in meno delle attese, ma ne ha venduti comunque quasi 14 milioni (il doppio dei Pixel 6, nella migliore delle ipotesi). Altro esempio: Apple inizia ad avere problemi a causa della crisi dei chip e, secondo i rumor, ha dovuto tagliare la produzione di iPhone 13. Di quanto? Di 10 milioni.

Su quali mercati arriverà Pixel 6

Infine, c’è da dire l’ultima cosa: Pixel 6 sarà probabilmente un ottimo telefono e, forse, per certi aspetti sarà pure rivoluzionario. Ma resterà un prodotto di nicchia. Non solo per il numero complessivo di esemplari prodotti, ma anche per il numero di mercati sui quali verrà venduto.

Si sa già che i Pixel 6 non arriveranno in Italia e che, oltre agli Stati Uniti, arriveranno anche in Canada, Australia, Regno Unito, Francia, Germania, Giappone e Taiwan. Mercati importanti, senza dubbio, ma pochi mercati. L’impatto reale di Pixel 6 sul mercato degli smartphone, quindi, potrebbe essere più “raccontato" che “vissuto" dalla maggior parte di noi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963