smartwatch google Fonte foto: Web
SMART EVOLUTION

Pixel Watch in lavorazione: come sarà lo smartwatch di Google

Google lancerà entro la fine del 2019 il primo smartwatch della famiglia Pixel: ecco quanto sappiamo finora sulle caratteristiche e sulla data di uscita

1 Febbraio 2019 - A maggio 2019 debutterà la nuova versione di Wear OS, il sistema operativo per smartwatch realizzato da Google e presente su un buon numero di wearable. Per la nuova versione l’azienda di Mountain View sta lavorando per migliorare tanti piccoli difetti segnalati in questi mesi dagli utenti: l’integrazione con l’iPhone verrà resa più semplice e verranno aggiunte nuove funzionalità per tenere sotto controllo l’attività fisica.

Nei piani di Google, però, c’è anche molto altro: secondo alcuni analisti, Big G sarebbe pronta a lanciare il suo primo smartwatch brandizzato Pixel. Se la notizia fosse confermata (e sono molte le voci all’interno di Google che parlano di una presentazione entro la fine dell’anno del Pixel Watch), sarebbe un grossa novità per il mondo dei wearable. L’azienda di Mountain View si andrebbe ad aggiungere ad Apple, Samsung e Huawei, al momento le tre aziende più importanti del settore. Google ha anche acquistato per 40 milioni di dollari il team di ricerca e sviluppo di Fossil che lavora sugli smartwatch, altro segnale che il Pixel Watch è reale e che presto arriverà sul mercato.

Uno smartwatch intelligente

La nuova versione di Wear OS metterà al centro del sistema operativo Google Assistant. L’obiettivo è rendere Wear OS ancora più intelligente e semplice da utilizzare. Nemmeno Apple è riuscita ancora a integrare alla perfezione Siri nel suo Apple Watch, se Google riuscisse nel proprio intento il Pixel Watch partirebbe con le vele spiegate.

Google Assistant dovrebbe dialogare con ogni singola parte dello smartwatch, a partire dalle applicazioni più utili come Google Maps e Google Fit. Proprio il monitoraggio dell’attività fisica sarà una delle peculiarità del Pixel Watch.

La salute sotto controllo

Come accade già con l’Apple Watch, Google vuole realizzare uno smartwatch capace di tenere sotto controllo i parametri vitali della persona. Per questo motivo il Pixel Watch integrerà un sensore per il monitoraggio del battito del cuore e altri sensori per raccogliere dati sull’attività fisica quotidiana. Tutti i dati verranno poi condivisi con l’applicazione Google Fit che l’azienda di Mountain View ha da poco aggiornato aggiungendo nuove funzionalità molto utili.

Non è escluso che il Pixel Watch integri una tecnologia per l’elettrocardiogramma simile a quella che Apple ha integrato sull’Apple Watch 4. Ma su questo i dubbi sono ancora molti.

L’azienda di Mountain View sta sviluppando anche un nuovo servizio per il mondo del fitness: Google Coach. Si tratta di un allenatore virtuale che analizza le condizioni di salute della persona e fornisce suggerimenti su come allenarsi e tenersi in forma. Google Coach potrebbe fare il suo debutto proprio sul Pixel Watch.

Le caratteristiche del Pixel Watch

Dai rendering apparsi finora in rete, il Pixel Watch avrà un design molto simile a quello degli orologi analogici: il quadrante sarà rotondo e il cinturino in pelle. A bordo troveremo il processore Snapdragon 3100 che include chip LTE e il GPS. Google punta anche a realizzare uno smartwatch con un’autonomia abbastanza elevata.

Quando sarà presentato il Pixel Watch

Sono due le date probabili per la presentazione dello smartwatch di Google: l’evento Google I/O che l’azienda di Mountain View organizza ogni anno a maggio oppure a ottobre quando verranno presentati gli smartphone Pixel di nuova generazione. 

Sul numero di Pixel Watch che verranno presentati ci sono ancora molti dubbi: gli analisti dicono tre, ma è molto difficile che Google decida di lanciare fin dall’inizio ben tre nuovi smartwatch.