playstation 5 Fonte foto: Joeri Mostmans / Shutterstock.com
VIDEOGIOCHI

PlayStation 5 ufficiale, caratteristiche top per la nuova console

Sony ha presentato in un evento online le caratteristiche della PS5. Potente, con un hardware di nuova generazione. Chi vince la sfida con la Xbox Series X?

La PlayStation 5 è ufficiale. Sony ha finalmente tolto i veli alla sua nuova console in una diretta su YouTube durata poco meno di un’ora e nella quale sono state illustrate tutte le principali caratteristiche della PlayStation 5. La risposta dell’azienda giapponese non si è fatta attendere: a pochi giorni dalla presentazione ufficiale della Xbox Series X, Sony ha risposto con la PS5. Le due console hanno molto in comune, ma differiscono per alcune componenti hardware che potrebbero fare la differenza a fine anno, quando un utente dovrà decidere se comprare la nuova console Sony o quella di Microsoft.

Tra le tante novità annunciate ce n’è una che sta particolarmente a cuore agli utenti: la retrocompatibilità con i videogame della PS4. Sarà possibile giocare con i videogame della passata generazione utilizzando una modalità ad hoc presente nella console e all’inizio sarà limitata ai migliori 100 titoli usciti per PS4. Vedremo come evolverà con il tempo la situazione. Sotto il profilo della potenza, la PS5 esprime 10.28 Teraflops, un po’ di meno rispetto a quanto fatto vedere dalla Xbox One X. Ma le differenze si vedranno solamente tra qualche mese quando si potrà mettere mano ai controller. Ecco tutte le novità sulla nuova PS5.

PS5, scheda tecnica

Anche Sony si è affidata ad AMD per l’architettura hardware della PS5. La console ha una CPU octa-core ZEN2 a 3.5GHz con frequenza variabile. La GPU si basa su un’architettura RDNA2 capace di sviluppare fino a 10.28 Teraflops di potenza. Nella presentazione della console, Mark Cerny, capo dello sviluppo della PS5, ha fatto riferimento al fatto che per la gestione della potenza della console è cambiato il paradigma. La potenza non sarà più variabile, ma sarà la frequenza ad adattarsi alle prestazioni della CPU e della GPU.

Passando alla memoria volatile, la PS5 avrà ben 16GB di RAM GDDR6. Grande attenzione è stata posta al SSD: la console monterà un disco “custom” da 825GB. Sony reputa l’SSD una delle componenti più importanti di tutta la console e non a casa monta un disco personalizzato e realizzato ad hoc. Il disco sarà in grado di trasferire 5,5GB al secondo, rendendo di fatto nulli i tempi di caricamento. Inoltre, sarà possibile collegare memorie esterne grazie allo slot NVMe SSD e alla porta USB con supporto agli HDD.

Passiamo al drive ottico. Sarà un Blu-Ray in grado di leggere dischi fino a una risoluzione 4K UHD. Infine, Sony ha assicurato di aver tenuto molto in considerazione il comparto audio, integrando hardware ad hoc in grado di riprodurre audio in 3D.

Retrocompatibilità PS5

Chi si aspettava una retrocompatibilità totale con tutti i videogiochi delle PlayStation del passato resterà deluso. Per il momento Sony ha solamente annunciato che la retrocompatibilità della PS5 sarà garantita per i migliori 100 titoli della PS4. Quali saranno e cosa voglia dire non si sa.

Inoltre, durante la presentazione sono state annunciate diverse modalità che permetteranno di sfruttare la retrocompatibilità dei giochi: la “Pro Legacy Mode” legata ai titoli della PS4 Pro e la “Legacy Mode” per quelli dalla PS4 “normale”.

Infine, ufficiale la compatibilità del visore PSVR con la PlayStation 5.

E il resto?

Oltre alle caratteristiche tecniche Sony non ha voluto svelare altro. Non ci sono immagini della PS5, del nuovo controller DuaslShock 5 e neanche una possibile data di uscita e il prezzo. Per tutte queste novità bisognerà aspettare un nuovo evento in streaming che molto probabilmente verrà messo in programma nei prossimi mesi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963