Premio Nobel, ci vorrebbe Gdpr in Usa Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Premio Nobel, ci vorrebbe Gdpr in Usa

Tarjan, utenti siano scettici su algoritmi e tecnologia

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – “Penso che il Gdpr sia un grande passo per proteggere la privacy, la mia speranza è che anche negli Stati Uniti ci sia un provvedimento simile. Ci deve essere una pressione affinché le compagnie che operano in tutto il mondo si uniformino”. E’ il messaggio lanciato da Robert Endre Tarjan, statunitense, premio Nobel dell’informatica, in occasione della sua visita in Italia, una lezione aperta agli studenti della Luiss di Roma su cosa sono gli algoritmi e a cosa servono. “Dobbiamo essere scettici sugli algoritmi, non sono intelligenti, sono anche aggirabili e vulnerabili agli attacchi, sarebbe utile che gli utenti iniziassero a capire come funzionano ed essere scettici sulla tecnologia”, aggiunge all’ANSA Tarjan che nel 1986 ha ottenuto il premio Turing, l’equivalente del Nobel per l’informatica, per aver contribuito al disegno e all’analisi degli algoritmi e delle strutture di dati.

ANSA | 30-10-2018 13:57

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963