Libero
google su iphone Fonte foto: Aspi13 - stock.adobe.com
SMART EVOLUTION

Preparatevi a dire addio alla seconda pagina di Google

Google ha annunciato una novità che ci farà dire addio alla seconda pagina dei risultati di ricerca, e pure alle successive: ecco di cosa si tratta

Google lavora costantemente sul miglioramento del business da cui è nato tutto quanto, cioè la ricerca online. Spesso lo fa dietro le quinte e se ne ha notizia in rari casi, come nel caso di Google Big Moments, altre invece le novità sono talmente evidenti che nel caso in cui Big G non le comunicasse verrebbero fuori comunque nel giro di poco.

È il caso della novità che fa sparire la seconda pagina di Google e le successive, non più necessarie. Per il momento è una novità che riguarda gli smartphone, ma chissà che dopo una fase di “rodaggio" Google non possa decidere di uniformare il trattamento estendendola anche ai computer. Molto spesso si trova ciò che si cerca nella prima pagina dell’elenco dei risultati di ricerca di Google, ma altre volte le ricerche vanno approfondite. A Mountain View stimano che la maggior parte degli internauti che desiderano andare oltre la prima pagina tendono a sfogliarne anche quattro prima di ritenersi soddisfatti. Per cui ecco la novità pensata da Google che ci farà dire addio alla seconda pagina e alle successive.

La nuova ricerca “continua" di Google

“In Google, esploriamo sempre nuove strade per aiutare le persone a trovare ciò che stanno cercando in modo rapido e semplice. All’inizio di quest’anno, abbiamo lanciato una riprogettazione della pagina dei risultati di ricerca sui dispositivi mobili per un’esperienza più moderna che fosse più semplice da consultare e navigare", scrivono da Mountain View su una pagina del blog ufficiale.

Poi continuano sulla novità che di fatto manda in pensione la seconda pagina dei risultati di ricerca. Google è sicura in questo modo di rendere la navigazione tra i risultati di ricerca più fluida e intuitiva con l’introduzione dello scorrimento continuo sui dispositivi mobili, quindi su iPhone e su Android. Da ora in poi, al raggiungimento da smartphone della zona inferiore dei risultati di ricerca, ciò che in precedenza veniva visualizzato nella seconda pagina e nelle successive viene caricato di seguito in automatico e senza dover toccare alcunché.

L’esempio di Halloween

Di fatto, i risultati di ricerca sono visualizzati in quello che può essere visto come un feed virtualmente infinito, come se fosse quello di Instagram o di Twitter. Google tira in ballo un esempio pertinente con Halloween, evento in arrivo che potrebbe portare qualcuno a cercare: “Cosa posso fare con le zucche?".

In casi come questo, si potrebbe desiderare di leggere il maggior numero di suggerimenti prima di scegliere per un’opzione o per l’altra. “Scorrere una gamma più ampia di risultati potrebbe mostrarti un sacco di opzioni che non avevi considerato, come delle idee su decorare la zucca senza intagliarla, ricette su cosa fare con i semi una volta intagliata la zucca e altre idee su come ottenere il massimo dalla tua zucca senza sprechi".

La novità che potenzialmente può rivoluzionare il modo di consultare i risultati di ricerca di Google è in distribuzione da subito. L’azienda avverte che il rilascio è partito dagli Stati Uniti, e poi si estenderà progressivamente agli altri Paesi, quindi per noi italiani potrebbe essere necessaria un po’ di pazienza.

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail

Usa una mail unica!Con Libero Mail gestisci tutti i tuoi account da
una sola casella. E tante altre funzionalità per te!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963