1abd5f05ad69ffd55b56bd1aa586154b.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Prodotti cybersicuri, intesa 28 Ue

Rafforzata Agenzia Enisa. Critici consumatori e imprese

(ANSA) – ROMA, 8 GIU – Intesa dei 28 su una certificazione Ue, ma solo volontaria, per la sicurezza di prodotti e servizi digitali, dalle auto connesse agli elettrodomestici. Viene inoltre rafforzata la già esistente Enisa in un’Agenzia Ue vera e propria per la cybersicurezza. E’ l’approccio generale adottato dal Consiglio tlc a Lussemburgo. Il testo legislativo finale, però, dovrà ancora essere negoziato con Europarlamento e Commissione. La bozza di regolamento che fa nascere l’etichetta ‘a prova di cyberattacco’ prevede un meccanismo per la creazione di sistemi europei di certificazione della cybersicurezza per processi, prodotti e servizi elettronici. I certificati così rilasciati saranno validi in tutta l’Ue. Questi, però, non saranno obbligatori ma solo volontari, salvo diversa decisione dei singoli Stati membri, e indicheranno tre livelli di ‘cybersicurezza’ (di base, sostanziale, elevato) del prodotto o servizio.

Contenuti sponsorizzati