Roma, tra le capitali europee più a rischio attacchi informatici Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Roma, tra le capitali europee più a rischio attacchi informatici

In tutta Europa sono oltre 10 milioni i dispositivi che possono finire nelle mani degli hacker. In pericolo i dati personali degli utenti

Trend Micro, azienda specializzata in soluzioni per la sicurezza informatica, ha realizzato una ricerca su tutti i sistemi informatici e i dispositivi presenti nelle capitali europee che sono a rischio attacco informatico. E i risultati non fanno dormire sonni tranquillo.

Sono oltre 10 milioni i sistemi a rischio nelle principali capitali europee (Berlino, Londra, Madrid, Amsterdam, Atene, Oslo, Parigi, Lisbona, Stoccolma e Parigi) che possono essere presi di mira dagli hacker per  utilizzarli in un attacco hacker. A guidare la classifica ci sono Berlino e Londra con oltre due milioni e mezzi di dispositivi a testa a rischio attacco informatico. Le due città si confermano essere il centro propulsivo dell’Europa, al contrario di Roma che con 296.786 sistemi a rischio è la meno esposta agli attacchi hacker.

Cosa ha analizzato la ricerca di Trend Micro

La ricerca di Trend Micro "Western European Cities Exposed" ha analizzato i sistemi “esposti", ovvero i dispositivi collegati alla Rete e che possono essere scovati attraverso uno strumento di gestione della Rete o su un motore di ricerca come Shodan, utilizzato soprattutto dagli hacker per scoprire quali sono i dispositivi Internet of Things che possono essere infettati facilmente. I pirati informatici vanno alla ricerca soprattutto di sistemi delle aziende e delle piccole e medie imprese, in modo da poter entrare all’interno della loro Rete privata, rubare dati strettamente privati e venderli nel dark web. Si tratta di un pericolo reale e che troppo spesso viene sottovalutato dalle aziende. Inoltre, i dispositivi IoT vengono presi di mira dagli hacker per utilizzarli nella costruzione delle botnet e per sferrare attacchi DDoS.

Quali sono i dispositivi maggiormente a rischio a Roma

Dalla ricerca è possibile capire quali sono i sistemi esposti a rischio nella Capitale. Dei 296.786 dispositivi, la maggior parte sono web services (217.109), seguiti dai servizi e-mail (2.890), dalle webcam (2.595), 432 dai MySQL database (432), dai router (154), dai dispositivi VoIP (79) e registratori media (29). In tutte le varie classifiche presenti nella ricerca, Roma è sempre posizionata nelle ultime posizione, segnale che la Capitale ha dei gravi problemi con l’evoluzione tecnologica.

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Libero Mail

Usa una mail unica!Con Libero Mail gestisci tutti i tuoi account da
una sola casella. E tante altre funzionalità per te!

SCOPRI DI PIÙ

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963