d7c779795f3e439f63fe0956dd1b7401.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Russiagate, Facebook spedirà cartoline

Verificherà la residenza Usa di chi paga pubblicità elettorali

(ANSA-AP) – ROMA, 19 FEB – Per evitare di finire in mezzo a un altro Russiagate, Facebook farà affidamento su un mezzo di comunicazione centenario: la posta. A chi vuole comprare inserzioni politiche, il social invierà una cartolina per confermare l’effettiva residenza negli Stati Uniti, così da scongiurare interferenze straniere nelle elezioni americane. La novità, che fa seguito alla scoperta di spot russi nel periodo delle elezioni presidenziali del 2016, è stata annunciata dalla direttrice delle politiche globali di Facebook, Katie Harbath.

Parlando alla riunione della National Association of Secretaries of State, nel weekend a Washington, Harbath ha spiegato che in futuro Facebook spedirà una cartolina con su scritto un codice, che i potenziali acquirenti di spot elettorali dovranno digitare per poter comprare le inserzioni.

In sistema, ha precisato il portavoce di Facebook Andy Stone, sarà applicato per la prima volta alle pubblicità che nominano candidati alle elezioni di midterm del prossimo novembre.

Contenuti sponsorizzati