galaxy Fold Fonte foto: Web
SMART EVOLUTION

Samsung brevetta lo schermo che si arrotola

Dopo l'esperienza col Galaxy Fold, l’azienda sudcoreana ha ottenuto un brevetto per realizzare uno smartphone con lo schermo che si arrotola. Come funziona

11 Giugno 2019 - Samsung è alla continua ricerca di innovazione. Fino a qualche mese fa, l’azienda era impegnata nello sviluppo dello smartphone flessibile. Dopo aver lanciato il Galaxy Fold, Samsung si è concentrata su un nuovo dispositivo con una caratteristica molto particolare: lo schermo si arrotola. L’indiscrezione è stata pubblicata su LetsGoDigital.

Il portale ha scoperto che Samsung ha ottenuto dei brevetti per la realizzazione di uno schermo innovativo, una vera e propria alternativa al Galaxy Fold, ovvero il cellulare pieghevole presentato a febbraio e che dovrebbe uscire nelle prossime settimane. Il progetto è abbastanza originale, ed è considerato un vero e proprio esperimento inusuale, capace di conquistare i consumatori. Tutto merito dello schermo OLED flessibile che, unito ad una struttura che lo contiene, può essere arrotolato e srotolato verso l’alto. Questo dispositivo ha una struttura più tradizionale rispetto al Fold, e per il momento rimane un divertente esperimento che vale la pena approfondire.

Samsung e le disavventure col Galaxy Fold

Samsung è un’azienda che non si arrende facilmente. Ormai da anni è intenzionata a realizzare uno smartphone diverso da tutto il resto. Con il Galaxy Fold non è andato tutto come previsto. Lo smartphone doveva debuttare a inizio maggio, ma il lancio è stato rimandato di alcune settimane: i test hanno messo in evidenza che lo schermo era molto delicato e tendeva a danneggiarsi facilmente. Di conseguenza ha cancellato tutti i preordini e ha deciso di rinviare il lancio ufficiale.

Smartphone con lo schermo che si arrotola: la novità di Samsung

Poche ore fa, sulla piattaforma LetsGoDigital è apparso un rendering di un innovativo smartphone con lo schermo arrotolabile. L’immagine mostra il dispositivo sia quando il display è completamente aperto, sia quando è arrotolato all’interno.

Secondo la piattaforma, il brevetto è stato richiesto dall’azienda il 28 novembre e pubblicato da poco. Lo smartphone sarà caratterizzato da schermo OLED flessibile, che si infila nella parte superiore del dispositivo per poi srotolarsi all’interno della scocca con un meccanismo a scorrimento. Grazie a tale meccanismo, lo schermo riesce ad allungarsi fino al doppio della sua dimensione. Se si osservano i dettagli, questo prodotto riesce anche a risolvere alcuni difetti del Galaxy Fold: ha un corpo più grosso e robusto e non necessita di un doppio schermo interno. Inoltre, il display, arrotolandosi, guadagna in spessore e diventa stabile e resistente.

Non si sa ancora se l’estensione si attiverà in modo automatico oppure manuale, ma i bordi dello smartphone rimarranno fermi.  Questo consentirà agli utenti di tenere in mano il telefono mentre si allunga, senza problemi. Non si sa ancora se Samsung trasformerà i rendering in un progetto concreto, ma molti utenti sarebbero contenti di possedere il primo cellulare con schermo arrotolabile della storia.